Varese News

Idranti aperti e devastazione ai Miogni, in tre alla sbarra a Varese

Si tratta di detenuti che nell’agosto 2018 sono causati di aver creato disordini e offeso agenti della Penitenziaria

Il carcere dei Miogni di Varese

Tavolo e sgabelli danneggiati nella cella numero 4 del pianterreno. L’idrante aperto al piano superiore, con danni alle cose. Urla. Insulti agli agenti della polizia penitenziaria intervenuta per placare gli animi. Ora sono alla sbarra col reato di devastazione. È il bilancio dei disordini avvenuto ai Miogni nell’estate di oramai 5 anni fa.

Nell’agosto 2018 infatti grida e trambusto vennero registrati dai pubblici ufficiali in servizio alla casa circondariale di via Morandi, nel capoluogo: i tre, tutti di nazionalità marocchina vennero denunciati per il reato di devastazione.

Ora gli imputati sono stati espulsi e il processo si svolge in contumacia. Questa mattina, giovedì 19 gennaio, sono stati ascoltati alcuni agenti della polizia penitenziaria che operarono quel giorno. La prossima udienza è in programma per la fine di marzo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 19 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.