Si sblocca la riqualificazione dell’ex Aermacchi: dalla Soprintendenza l’ok alla prosecuzione dei lavori

Dopo la doccia fredda di due settimane fa una nuova svolta spiana la strada alla prosecuzione dei lavori nell'ex polo industriale di via Sanvito

ex aermacchi

Dopo l’improvvisa gelata degli scorsi giorni su tutto il piano di riqualificazione dell’ex polo industriale Aermacchi a Varese una nuova svolta spiana la strada alla prosecuzione dei lavori: secondo quanto sia apprende dalla Soprintendenza c’è un sostanziale via libera al progetto attuale, così come presentato dalla nuova proprietà dell’area Tigros Spa.

I lavori possono proseguire. È questo in sintesi il risultato della riunione che oggi si è svolta presso la Soprintendenza di Milano in merito alla riqualificazione della ex Aermacchi di Varese. Presenti all’incontro il sindaco Davide Galimberti, l’assessore Andrea Civati, il dirigente Gianluca Gardelli, referenti della Soprintendenza, Architetti Stolfi e Nessi, e l’imprenditore Paolo Orrigoni, con i tecnici di Tigros.

Dal confronto costruttivo, e grazie alla presentazione da parte del proponente di ulteriori dettagli progettuali, infatti non sono emersi impedimenti da parte della Soprintendenza al progetto di riqualificazione già approvato dal Comune, mantenendo dunque, nel rispetto dell’architettura dell’hangar, la possibilità di realizzare le previste funzioni di piscina e palestra.

Dell’ultimo capitolo di questa vicenda si parla con molta preoccupazione da due settimane, da quando una lettera della Soprintendenza, mettendo in discussione e cambiando un’altra volta le carte in tavola rispetto al progetto presentato, sembrava poter portare al blocco della prosecuzione del piano di ristrutturazione dell’aerea.

Diversi gli incontri che ne erano seguito in Comune tra a proprietà e l’amministrazione fino allo sbarco della vicenda in Consiglio comunale. Le preoccupazioni avevano indotto anche un gruppo di residenti nell’area a protestare contro il paventato blocco dei lavori in un’area che aspetta da dieci anni una sistemazione.

Ora finalmente sembra essere arrivato il segnale atteso. Nelle settimane successive proseguiranno i confronti tecnici tra Soprintendenza ed operatore così da condividere tutte le migliori soluzioni di dettaglio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 03 Luglio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.