Folk e danze popolare con i “Baraban”

L'ultimo appuntamento di "Esterno Notte suoni 2008" è per giovedì 28 agosto, ai Giardini Estensi, con un concerto di musica tradizionale del nord

E’ con i suoni del folk, l’energia della musica popolare e le danze tradizionali che si chiude “Esterno notte suoni 2008”, la rassegna che accompagna i numerosi appuntamenti di cinema all’aperto dell’estate varesina. Nella splendida cornice dei giardini Estensi, giovedì 28 agosto, con inizio alle ore 21.15, si terrà infatti il concerto dei “Baraban”, storico gruppo etnico della scena folk. Considerato una delle più qualificate band di musica popolare italiana, i “Baraban” vogliono restituire voce e spessore alla tradizione musicale dell’Italia settentrionale. La piccola orchestra, che affianca gli strumenti della tradizione popolare del nord Italia a quelli moderni, è allo stesso tempo un quintetto di voci che interpreta canti arcaici e liriche contemporanee con lo stile vocale padano.
Nei quasi venticinque anni di attività il gruppo ha realizzato più di mille concerti, si è esibito nei più importanti festival internazionali di musica etnica e ha tenuto tournée in Europa e America. Fondato a Milano nel 1983, il gruppo interpreta il repertorio tradizionale in modo innovativo e accattivante proponendo un "sound" che fonde le timbriche degli strumenti del nord Italia a quelle degli strumenti extra-europei e alle sonorità digitali. La formazione vede infatti Vincenzo Cagliati agli organetti diatonici e voce, Aurelio Vitelli voce solista, alla fisarmonica, al bouzuky e alle tastiere, Giuliano Grasso al violino e alla voce, Diego Ronzio clarinetto, xilofono, percussioni e voce, Paolo Ronzio  chitarra, buozouky, musette e voce.
Negli ultimi anni il gruppo si è dedicato alla creazione di una nuova musica avvalendosi della produzione letteraria di scrittori contemporanei ed elaborando nuove composizioni in cui gli stili e le sonorità della musica popolare del nord Italia si aprono alla contaminazione multietnica. Particolare attenzione ha dimostrato per il repertorio e gli strumenti delle “Quattro provincie” (Alessandria, Genova, Piacenza, Pavia, zone dove è diffuso un certo repertorio folkloristico e l’uso dello strumento musicale del piffero) riproponendo brani di tradizione.
L’ingresso al concerto è di 10 euro (8 euro ridotto). In caso di maltempo il concerto si terrà al Cinema Teatro Nuovo di Viale di Mille.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore