“La scuola varesina? È valida ma si può fare di più”

Claudio Merletti è il nuovo dirigente scolastico provinciale. Tra gli obiettivi del suo incarico "dare voce" a chi lavora bene

Migliorare e fare rete. Claudio Merletti, ha iniziato il suo nuovo incarico da dirigente scolastico provinciale con le idee chiare sugli obiettivi da raggiungere. «Parto da una situazione complessiva rassicurante – ha spiegato -. La scuola varesina è valida: ha enormi potenzialità anche se spesso non si conoscono bene le eccellenze che abbiamo a disposizione su questo territorio. Per questo motivo cercherò di valorizzare ciò che è buono. Abbiamo risorse importanti, docenti validi e che amano insegnare e buoni rapporti con gli enti locali. Il passo successivo sarà creare un sistema virtuoso affinchè tutto questo migliori».

Nella sua carriera di insegnante (è stato docente elementare a Somma Lombardo, Albizzate e Sumirago) e di direttore (a Caronno Varesino e Mornago e dirigente dal 2000 dell’Istituto professionale Falcone di Gallarate) ha potuto conoscere di persona le caratteristiche e le esigenze del sistema scolastico della provincia di Varese.

«I nostri istituti scolastici – ha aggiunto – hanno bisogno di autonomia ma allo stesso tempo devono creare un sistema. Verticalmente, perchè la formazione data dagli istituti primari è fondamentale per i passi successivi che uno studente dovrà compiere ma anche orizzontalmente, perchè ogni scuola deve creare dei rapporti con il territorio che le sta intorno e con le proprie istituzioni».
Costruire relazioni con gli enti locali è un passo utile anche per migliorare la qualità della vita nelle scuole. Nei mesi scorsi una ricerca di Legambiente aveva bocciato lo stato dell’edilizia scolastica in Lombardia. E lo stato di quella varesina? «Fortunatamente la situazione è diversa, almeno per quanto riguarda le scuole secondarie – ha precisato Merletti -. La Provincia, ad esempio, ha messo a disposizione importanti risorse per il miglioramento dei nostri istituti. Credo che da questo punto di vista Varese sia una delle province migliori d’Italia. Ma come ogni cosa può essere ulteriormente migliorata».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore