Duecento firme per dire no al nucleare

Tante adesioni alla proposta del comitato varesino "Sì alle rinnovabili no al nucleare" che sabato e domenica si è trovato in Piazza Monte Grappa

Un weekend molto soddisfacente per il comitato varesino "Sì alle rinnovabili no al nucleare".
In piazza Montegrappa tra sabato e domenica sono state oltre 200 le firme raccolte a sostegno della proposta di legge nazionale d’iniziativa popolare "Sviluppo dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili per la salvaguardia del clima".
L’obiettivo della proposta di legge, promossa a livello nazionale da associazioni e personalità del mondo scientifico, è rendere più convenienti gli investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico, snellendo anche gli aspetti burocratici. In questo modo sarebbe possibile, secondo i promotori, realizzare quello che chiede l’Unione Europea agli stati membri: entro il 2020 ridurre del 20% le emissioni climalteranti e nel contempo realizzare un aumento, sempre del 20%, di efficienza energetica e di utilizzo delle energie rinnovabili.
"Chiediamo ailla politica – dichiara Alberto Minazzi, tra i rappresentanti del comitato – di invertire direzione: il nucleare non serve, ci allontana dall’Europa. Inoltre la green economy, che passa anche da un forte sviluppo delle energie rinnovabili e di un edilizia sostenibile che recuperi il costruito, è una risposta innovativa e intelligente alla crisi economica di questi anni. L’ottima risposta ricevuta dai varesini nel weekend ci fa ben sperare per la continuazione del nostro impegno su questo fronte"

Il comitato locale è composto da: Legambiente, CGIL, Greenpeace, Acli, Arci, Auser, Comitato Energia Felice, Italia Nostra, Uisp, Verdi Ambiente e Società. Fino a fine novembre sarà possibile firmare a sostegno della proposta di legge. Per tutte le info e l’elenco delle prossime iniziative in Lombardia: www.energiafelice.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore