Vince 300 mila euro alla videolottery

L'avvenimento in una sala giochi della città grazie ad una macchina collegata in rete che prevede un accumulo di jackpot. Il vincitore non sarebbe un giocatore accanito

Proprio in questi giorni di rapine alle sale slot, in tre giorni ne è avvenuta una a Busto in viale Boccaccio e una a Castellanza, un giocatore ha sbancato (legalmente) un’altra sala giochi, la Sciambola di Busto Arsizio, in via Cadorna 27. Un giocatore si è portato via 300 mila euro e qualche spicci giocando alla videolottery, terminali internet multigioco touch screen basati sulla tecnologia avanzata dell’interconnessione ad un sistema di controllo centrale in grado di prevedere il cumulo di jackpot tra le macchine in rete, senza che queste abbiano al proprio interno la scheda di gioco. Questi apparecchi, già previsti dalla Legge Finanziaria 2006 e presenti in molti paesi nel mondo (Svezia, Canada, Stati Uniti, Israele e Islanda), sono in grado di offrire, oltre a differenti tipologie di giochi, anche servizi di pubblica utilità. Il vincitore, un cittadino di Busto, pare essere conosciuto ai titolari ma non è tra quelli accaniti. Subito dopo la vincita avrebbe immediatamente telefonato alla moglie annunciandole la vincita. Di più non è dato sapere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore