Il sindaco cade dalle scale e si rompe una costola

L'infortunio mentre lasciava la sede bustocca di Univa dopo un incontro

Doloroso infortunio per il sindaco di Busto Arsizio Gigi Farioli. È successo presso la sede bustocca di Univa, in via Mameli. Mentre scendava le scale, è inciampato e ruzzolato per gli scalini. Atterrato come detto su una costola, sul momento semrbava svenuto; poi dolorante, il primo cittadino è stato soccorso prima da alcune persone presenti nello stabile e in pochi minuti dall’ambulanza. Trasportato in pronto soccorso, gli è stata diagnosticata la rottura di una costola e prescitto riposo assoluto. Al sindaco i più sinceri auguri di guarire bene e presto.
«Sono scivolato» racconta, «erano circa le 9 di mattina. Sono caduto all’indietro, di schiena, per trenta secondi non respiravo, non sono svenuto, almeno non ricordo perfettamente, forse ho avuto come dei mancamenti. Però sono stato fortunato, perchè non mi sono fatto male la schiena e non ho picchiato la testa, un ringraziamento alla Madonna del’Aiuto ci sta… Devo dire grazie a Mary, Giorgio e Gabriele della Croce Rossa di Gallarate che mi hanno soccorso, scherzavamo anche sul fatto che io sindaco di Busto mi trovassi ad essere trasportato all’ospedale della mia città da dei gallaratesi. Ho visto il mondo da un punto di vista che mi mancava: la barella. E in pronto soccorso mi hanno trattato come ogni altro paziente in questa condizione. I medici mi han detto di stare 15 giorni di riposo, ma non resterò a casa più di due-tre giorni, non sono "impedito", diciamo, nei movimenti, non più di tanto. Mi sembra comunque di stare bene. Una cosa comunque la voglio dire: ringrazio tutti per l’affetto e l’amicizia dimostratimi, che mi restano nel cuore».


Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Febbraio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.