Blitz in 250 «compro oro», 118 indagati

Una fitta rete di intermediari vendeva in nero l'oro raccolto dai negozi ad alcune aziende dei distretto orafi di Valenza, Arezzo e Marcianise. L'associazione a delinquere ha base in Svizzera

Blitz della Guardia di Finanza nei «compro oro», i militari di Arezzo e Napoli sono impegnati da questa mattina, giovedì, nell’esecuzione di 250 perquisizioni presso negozi sparsi in tutta Italia per sequestrare beni per oltre 163 milioni di euro ad un’associazione a delinquere dedita al riciclaggio, al reinvestimento di proventi illeciti, ricettazione, esercizio abusivo della professione e frode fiscale. Il provvedimento emanato dalla Procura di Arezzo interessa 118 persone in 11 regioni.  L’associazione criminale ha una strttura piramidale con vertice in Svizzera e si avvale di capi-area, ovvero bracci operativi che facevano da referenti nei tre distretti orafi di Arezzo, Marcianise e Valenza che ricevevano l’oro. La fitta rete di agenti lo prelevava dai diversi negozi «compro oro» che stanno alla base della piramide e lo convogliavano verso le aziende produttrici.

Tutte le forniture di metallo prezioso avvenivano in nero, al di fuori dei circuiti ufficiali, mediante scambi di oro contro denaro contante in banconote di grosso taglio, trasportate da corrieri insospettabili usando autovetture appositamente modificate con doppifondi.  Sequestrata anche una villa, nei pressi del casello dell’A1 di Monte San Savino (Ar), che l’organizzazione criminale utilizzava come base operativa, protetta e vigilata, tanto da essere ribattezzata «Fort Knox».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.