Cgil, Cisl e Uil divisi sulla mobilitazione europea. “Occasione sprecata”

I sindacati scelgono diverse forme di mobilitazione per la giornata europea contro l'austerità. La Cgil ha scelto quattro ore di sciopero, i metalmeccanici di Cisl e Uil l'assemblea delle rappresentanze sindacali

La Ces (Confederazione europea dei sindacati ndr) per la giornata europea di mobilitazione e solidarietà del 14 novembre non ha indicato solo lo sciopero come forma di mobilitazione, perciò Fim e Uilm hanno scelto l’assemblea nazionale delle rsu (rappresentanze sindacali unitarie) ed rsa  (rappresentanze sindacali unitarie) a Milano, all’auditorium Don Bosco (via Melchiorre Gioia 48, zona Stazione Centrale).
I metalmeccanici di Cisl e Uil hanno dunque deciso di condividere la giornata di lotta contro la politica di austerità e di recessione praticata dall‘Unione Europea con un’assemblea per chiedere alla Ue un cambiamento delle politiche sociali ed economiche perché «I risultati di questa politica – scrivono in una nota – sono la stagnazione economica senza nessuna politica di sviluppo. Quindi nessuna crescita economica, nessuna crescita salariale e un forte attacco allo stato sociale».
Rimane però l’ombra di una scelta diversa fatta dalle tre maggiori sigle sindacali italiane: da una parte le 4 ore di sciopero della Cgil, dall’altra le «diverse forme di lotta» scelte da Cisl e Uil. Una divisione che ha creato un dibattito interno al sindacato italiano con qualche riflessione «pesante». C’è infatti chi parla di «un’altra occasione sprecata» e di «senilità degenerativa del sindacato confederale e di «perdita di intelligenza… particolarmente compromesse alcune funzioni vitali, la memoria, l’attenzione all’unità dei lavoratori come valore in sè, la capacità di critica e di giudizio».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.