La Yamamay affonda a Pesaro

Secca sconfitta per la squadra di Parisi, sempre sotto sul campo della Robursport: non bastano i 4 match point annullati. Rientra Faucette, ma l’attacco stecca e la battuta non punge

Non sono più i tempi in cui Pesaro faceva man bassa di scudetti, ma per la Unendo Yamamay la trasferta nelle Marche torna a essere amara: al PalaCampanara, nell’anticipo della quarta giornata di campionato, le campionesse d’Italia non ne azzeccano una e si fanno travolgere con un secco 3-0 da una squadra che fino a oggi non aveva ancora vinto. Per dare un’idea, in tutta la scorsa stagione Busto Arsizio aveva subito una sola sconfitta in tre set (in finale scudetto con Villa) e per trovarne una in regular season bisogna risalire al 27 aprile 2011. Insomma, se il termine “crisi” è lecito, questo è il momento di usarlo: la Yama sbaglia tutto il possibile, commettendo ben 23 errori in tre set e subendo 12 muri, e resta sempre sotto nel punteggio in una partita tutt’altro che eccelsa (basti pensare che la Kgs vince il primo set chiudendo con il 19% in attacco!). Vano l’ingresso di Faucette, che non risveglia un attacco alla canna del gas, e pure il colpo di coda nel terzo set quando Busto rimonta dal 24-21, solo per cedere ai vantaggi sul 28-26. Ora la sveglia deve suonare in fretta, perché martedì c’è una partita decisiva a Mulhouse…

LA PARTITA – Non c’è Faucette nella formazione iniziale di Parisi, mentre Pesaro conferma il sestetto delle prime tre partite. L’avvio di Busto non è certo dei migliori: subito 8-3 con una Chirichella scatenata in attacco e a muro, Kozuch prova il break sul 9-5 ma poco dopo ancora l’ex Club Italia, al servizio, mette in crisi la ricezione biancorossa (11-5). È sempre la centrale napoletana a siglare il 16-11. Tirozzi regala una speranza alle ospiti sul 20-17, Arrighetti a muro si inventa il 22-20, ma è un’illusione; Muresan e l’onnipresente Chirichella piazzano due muri per il 25-20. La Unendo Yamamay prova a reagire nel secondo set con l’1-4 firmato da Brinker e Marcon, ma sul 6-5 Pesaro è di nuovo in testa. Busto si mantiene avanti con Brinker (8-11) e un errore di Moreno Pino, ma pasticcia e regala la parità a quota 13. Farfalle ancora avanti sul 17-19 con un muro di Lloyd e ancora raggiunte sul 20-20 grazie a un errore di Kozuch; entra al suo posto Faucette, ma l’americana sbaglia due volte di fila per il 22-20. Stavolta la distrazione è fatale, perché Moreno Pino firma il 23-21 e Pesaro si porta a casa anche il secondo set.

Parisi getta nella mischia dall’inizio Faucette al posto di Kozuch, ma la Robur parte ancora alla grande con l’ace di Tirozzi per il 4-1. Proprio Juliann riporta avanti Busto (4-5), poi però Signorile allunga con un altro servizio vincente (9-6) e due attacchi consecutivi di Moreno Pino valgono il 12-9. Arrighetti riesce a pareggiare sul 14-14, ma Gibbemeyer e un’invasione di Faucette regalano il 19-15 a Pesaro. Muresan mette a terra la battuta del 22-18 e Gibbemeyer firma il 24-21; qui la Yama riesce nella clamorosa rimonta annullando tre match point (due con Arrighetti). Lloyd ne concede un quarto sbagliando la battuta, Brinker lo annulla e Muresan spara fuori dando a Busto la palla per riaprire la partita (25-26), sprecata con un altro errore al servizio di Brinker. Ci pensa allora Gibbemeyer a siglare l’ace del 27-26 e al quinto tentativo Pesaro non sbaglia: l’ultimo punto della gara è un muro di Chirichella.

Kgs Robursport Pesaro-Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-0 (25-20, 25-21, 28-26)
Pesaro: Moreno Pino 13, Valpiani, Gibbemeyer 14, De Gennaro (L), Lestini ne, Manzano ne, Chirichella 7, Dekani ne, Signorile 7, Tirozzi 7, Muresan 7. All. Pistola.
Busto A.: Faucette 3, Lloyd 2, Brinker 11, Leonardi (L), Marcon 2, Bauer 7, Kozuch 7, Lombardo, Arrighetti 10, Caracuta, Pisani ne, Bisconti. All. Parisi.
Arbitri: Francesco Piersanti e Francesco Puletti.
Note: Spettatori 1500. Pesaro: battute vincenti 1, battute sbagliate 3, attacco 30%, ricezione 73%-50%, muri 12, errori 25. Busto: battute vincenti 1, battute sbagliate 8, attacco 30%, ricezione 70%-41%, muri 8, errori 23.

La diretta

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.