A Villa Panza il primo cda del 2013 della Popolare di Bergamo

Si terrà lunedì pomeriggio prima della presentazione pubblica (inizio ore 18) del Rapporto Einaudi, XVII rapporto sull’economia globale e l’Italia

Sarà un inizio di settimana intenso sul territorio per la Banca Popolare di Bergamo-Ubi Banca. Nella mattinata di lunedì 21 gennaio i vertici dell’istituto di credito saranno impegnati alla Camera di Commercio di Varese per presentare un progetto innovativo. Si tratta di “Enjoy mobile payment”, un nuovo modo di fare acquisti con lo smartphone, progetto realizzato in collaborazione con il Lab#Id dell’università Liuc di Castellanza, il Comune di Varese, Uniascom e Confesercenti. All’incontro parteciperanno, oltre al presidente della Camera di Commercio Renato Scapolan e al sindaco Attilio Fontana, Victor Massiah, ceo di Ubi Banca, Giuseppe Masnaga, direttore della Banca Popolare di Bergamo, Luca Mari del Lab#Id, Mauro Temperelli, segretario generale della Camera di Commercio di Varese, e l’editorialista del Sole24ore Gianfranco Fabi, nel ruolo di moderatore. Alle 13 e 30 ci sarà un dimostrazione pratica dell’acquisto con il mobile alla pasticceria Pirola di Varese.
Nel pomeriggio a Villa Panza si terrà il primo cda del 2013 della Banca Popolare di Bergamo e a seguire (inizio ore 18) la presentazione del Rapporto Einaudi (XVII rapporto sull’economia globale e l’Italia) dal titolo “Sull’asse di equilibrio” ormai diventato un appuntamento molto atteso da imprenditori ed economisti del territorio. Interverranno Antonio Bulgheroni, vice presidente della Banca Popolare di Bergamo, Giorgio Arfaras, coautore del rapporto, e Gianfranco Fabi

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.