Invasione di figuranti medievali per Saronno

In migliaia per il corteo e la rappresentazione storica in occasione della festa di Sant’Antonio, organizzata grazie all’aiuto di oltre 600 figuranti in costume

 

Galleria fotografica

Oltre 600 figuranti per Sant'Antonio 4 di 11

In migliaia per la grande rievocazione storica di Sant’Antonio che ha coinvolto oltre 600 figuranti. Il tutto si è svolto domenica pomeriggio a Saronno, organizzato dal gruppo di Sant’Anotni. Un tuffo nel passato non solo con costumi storici, ma anche con la costruzione di case e botteghe che hanno fatto immergere i visitatori in un’atmosfera medievale.

I 600 figuranti hanno sfilato nel pomeriggio partendo dal piazzale della Sacra Famiglia, arrivando in piazza libertà per poi arrivare in Corso Italia e tornare al ricreato borgo contadino. Durante la giornata è stato organizzata anche una vera e propria rappresentazione storica che metteva in scena i momenti salienti della città, dalla nascita della piccola chiesa di Sant’Antonio, nel 1385, fino alla fondazione nel 1800 della cascina di Sant’Antonio.

 

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Oltre 600 figuranti per Sant'Antonio 4 di 11

Video

Invasione di figuranti medievali per Saronno 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.