Tayoun eletto nel Coordinamento universitario lombardo

Di origini libanesi e in Italia da 6 anni riveste la carica di senatore accademico dell'Insubria dal 2010. La nuova elezione si è tenuta alla Bicocca

Si è svolta questa mattina, presso le aule dell’Università Bicocca di Milano, l’elezione dei tre studenti che comporranno il Comitato di Coordinamento Universitario della Regione Lombardia, insieme ai Rettori degli Atenei lombardi e al Presidente della Regione. Dopo l’elezione del varesino Giuseppe D’Aquaro che nel 2010 ha aperto le porte del Comitato agli Studenti dell’Insubria, è stato oggi eletto lo studente Patrick Tayoun, senatore Accademico dell’Insubria dal 2010, di origini libanesi e in Italia da 6 anni. A sostenere lo studente di Medicina e Chirurgia sono stati i colleghi Rappresentanti dell’Insubria in sinergia con il network Unilab SvoltaStudenti, col quale il movimento Insubria Studenti condivide l’idea di rappresentanza studentesca libera, equidistante da ogni partito politico e per mezzo del quale potrà proiettarsi anche in ottica nazionale grazie agli eletti “Unilab SvoltaStudenti” nel Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari ed ai Referenti Studenteschi per il “processo di Bologna”, di recente nomina ministeriale. Tayoun, primo studente di origini straniere eletto nel Comitato di Coordinamento, si propone di contribuire alla creazione di una coesa comunità studentesca regionale che sappia andare oltre ai campanilismi tra i diversi Atenei o i diversi paesi d’origine e possa così diventare un importante interlocutore con i vertici amministrativi della Regione.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Settembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.