Famiglia e Alzheimer, un convegno al Camelot

Venerdì sera un incontro per operatori, volontari e famigliari , organizzato dall'equipe del servizio di terapie non farmacologiche "Il treno della memoria"

“Terapie e Riabilitazione: un percorso di presa in carico dell’intero nucleo familiare”, questo è il tema della seconda conferenza sulla malattia di Alzheimer organizzata da 3SG Azienda di Servizi Socio Sanitari di Gallarate con il suo Servizio di Terapie non Farmacologiche “Il Treno della Memoria” che si terrà venerdì 8 novembre ’13 dalle ore 21 presso la Sala Multimediale di 3SG (ingresso di via Sottocorno, 5) .
L’incontro , inserito nell’iniziativa “In te mi ri-conosco” e patrocinato dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Gallarate, dall’Azienda Ospedaliera S. Antonio Abate di Gallarate e dall’Asl della Provincia di Varese, è aperto al pubblico, ai familiari, agli operatori e ai volontari, che sono interessati a creare momenti di apprendimento, scambio e confronto sulla malattia di Alzheimer.
La serata di venerdì 8 affronterà il tema dei diversi e nuovi approcci clinici alla malattia, valutando quanto le terapie non farmacologiche si integrino con quelle farmacologiche contribuendo a mantenere le funzionalità cognitive e a controllare i disturbi comportamentali.
Si parlerà inoltre dell’ importanza e delle diverse modalità di presa in carico; fin dalle prime fasi della malattia è infatti possibile accompagnare l’intero nucleo familiare, attraverso interventi formativi e di supporto sociale e psicologico, che possano ridurre il carico assistenziale e di conseguenza lo stress del familiare impegnato nella gestione a domicilio del proprio caro affetto da malattia di Alzheimer.
Il primo relatore della serata sarà la dott.ssa Marta Zuffi Neurologa presso la MultiMedica di Castellanza e Presidente di Alzheimer MultiMedica ONLUS, seguiranno poi gli interventi dell’equipe del Servizio di Terapie non farmacologiche “Il Treno della Memoria” con le psicologhe Gabriella Del Gallo e Selena Rabuffetti, gli educatori Gianmaria Messina e Sara Macchi, l’arte-terapista Chiara Lettieri.
L’ingresso è libero e gratuito, per informazioni è possibile contattare il numero:
0331 750301 o inviare una mail a trenodellamemoria@3sg.it

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Novembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.