Castello di Monteruzzo, per due settimane capitale del Teatro

Nel mese di agosto artisti da diverse parti di Italia hanno scritto e preparato dei corti teatrali nel progetto “Carrefour – Crocevia di esperienze”. Già presentati in città, saranno riproposti al Teatro Elfo Puccini di Milano

Si è conclusa la seconda edizione della Residenza Teatrale “Carrefour – Crocevia di esperienze” organizzata da Atelier Teatro, che per tutto il mese di agosto ha animato il Castello di Monteruzzo e che ha avuto il suo culmine con la Festa itinerante “di Corte in Corti ”.
Dalla Corte del Doro, sede del “Museo di Arte Plastiche”, ha preso il via la presentazione in anteprima dei sei corti teatrali scritti da altrettanti drammaturghi durante la residenza castiglionese e messi in scena da attori provenienti da tutta Europa che per tre settimane si sono incontrati, hanno studiato e recitato al Castello di Monteruzzo, lavorando insieme e sotto l’attenta regia di Mamadou Dioume attore teatrale e pedagogo, già collaboratore di Peter Brooks.

«E davvero interessante è stata la messa in scena voluta dal Regista Mamadou Dioume – spiegano gli organizzatori – che è riuscito a valorizzare spazi fino ad ora inutilizzati oltre che spazi di utilizzo quotidiano come il Chiosco del Castello, dimostrando come si possa fare teatro e quindi cultura in qualsiasi luogo e che il pubblico, accorso da tutta la regione in gran numero, sia sempre presente e attento quando l’offerta è di alto livello culturale».
Al progetto, patrocinato del Comune di Castiglione Olona e della società Castiglione Olona Servizi Srl che ha in gestione il Centro Congressi, oltre che dalla Provincia di Varese dal Comune di Milano e dalla Regione lombardia, ha collaborato anche l’associazione culturale teatrale “Decervellati” di Castiglione Olona che nelle parole del suo presidente, Brunella Massacesi, ha voluto esprimere un sentito ringraziamento all’associazione Atelier Teatro che anche quest’anno ha scelto di portare la residenza a Castiglione Olona decidendo di proseguire la collaborazione già stretta nel 2013.

«Atelier Teatro – spiega Brunella Massacesi, ci ha dimostrato come si possa fare Teatro ottenendo grandi risultati nonostante difficoltà ed esigue risorse. Il denaro è certo importante ma non fondamentale quando si ha Professionalità e Passione».
L’associazione milanese artefice della Residenza ha voluto spiegare infine al pubblico, attraverso le parole dell’attrice Giulia Salis, le modalità di lavoro che hanno portato alla realizzazione dei Corti attraverso la cooperazione e la stimolazione reciproca di tutte le professionalità del teatro.”Gli scrittori, affiancati dal drammaturgo Kossi Efoui, hanno lavorato sulle loro bozze verificando giorno per giorno la propria scrittura grazie al lavoro degli attori. Gli attori, condotti da Mamadou Dioume, si sono messi alla prova continuamente nell’esplorazione delle diverse direzioni di scrittura proposte. I musicisti, coordinati da Giulio Berutto, hanno composto le musiche originali intervenendo direttamente nella fase di prova. Del risultato finale non possiamo che essere soddisfatti.”
I Corti teatrali andranno nuovamente in scena al Teatro Elfo Puccini di Milano il 7 e 8 di Ottobre 2014.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.