Pro Patria anche a Salò arriva una sconfitta

I tigrotti escono battuti 2-0 dal "Turina". Gara sottotono per Ferri e compagni al cospetto di un'ottima squadra

pro patria feralpi salò

Seconda trasferta di fila senza punti per la Pro Patria, che a Salò esce sconfitta 2-0 da una Feralpi quadrata e brava a colpire nei momenti giusti. Il vantaggio salodiano lo firma Guerra al 44’ del primo tempo dopo una frazione di gara senza grandi emozioni , mentre nella ripresa Tortori raddoppia al 24’ sfruttando un errore della difesa tigrotta, che ha inoltre l’effetto di spezzare le gambe ai tigrotti nel momento migliore; al 21’ Marra aveva sfiorato il palo con un intervento in spaccata. Santana oggi non è riuscito a ravvivare l’attacco biancoblu, che non ha mai impensierito il portiere di casa. Si allunga la lista infortunati con Jidayi, ferito alla testa dopo uno scontro aereo con un compagno di squadra, sperando che non sia nulla di grave.

FISCHIO D’INIZIO – I tigrotti, dopo la sconfitta di Cittadella, provano a rialzare la testa a Salò contro una Feralpi in gran forma. Mister Alessio Pala non recupera Montini, ma può contare su Taino, subito titolare nel 4-3-1-2 con Santana schierato fantasista alle spalle di Ravasi e Vettraino. I leoni del Garda scendono in campo con il classico 4-3-3 ma in porta non possono contare sull’ex della gara Nicholas Caglioni, fermato dall’influenza.

IL PRIMO TEMPO – L’inizio gara non è affatto vivace. La Pro Patria si chiude bene, obbligando i padroni di casa ad affidarsi a lanci lunghi, ben letti dalla difesa tigrotta diretta da Ferri. Il possesso palla rimane per la maggior parte del tempo a favore della Feralpi, con la Pro che prova timidamente a farsi vedere con il contropiede. Il primo tiro in porta della gara è però di Santana, che dalla lunghissima distanza all’11 termina docile tra le braccia di Bavena. I leoni del Garda si svegliano nel finale e fanno male alla Pro. Prima La Gorga, al 42’, deve opporre la mano aperta per deviare un cross basso insidioso di Allievi da sinistra, subito dopo Ferri chiude in angolo Guerra. Il gol è però nell’aria e proprio Guerra al 44’ porta in vantaggio i solodiani con un colpo di rapina da brave distanza che batte La Gorga, sfruttando il bell’assist di Maracchi, bravo nell’inserimento.

LA RIPRESA – Parte meglio la Pro nel secondo tempo, cercando di portarsi in avanti, ma al 10’ Jidayi si scontra con un compagno e riporta una ferita alla testa che lo obbliga a lasciare il campo. Nell’occasione La Gorga è bravo a chiudere su Guerra. I tigrotti però ci credono a spingono. L’occasione migliore arriva al 21’, con Marra, subentrato a Ravasi, che in spaccata manda a lato di un soffio un cross basso da sinistra di Possenti. La Pro però si fa male da sola: al 24’ Pisani sbaglia uno stop, lasciando palla alla Feralpi, che colpisce con Tortori che batte La Gorga con un diagonale preciso. La gara in pratica finisce così. Nei minuti restanti la Pro tenta di sfruttare gli spazi lasciati dalla Feralpi, che rallenta i ritmi, ma non impensierisce praticamente mai Bavena.

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Gennaio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.