Bar dell’ospedale chiuso: arriva il nuovo gestore

Si è concluso il braccio di ferro tra la direzione dell'ospedale e il Cral che gestiva lo spazio commerciale nella hall. Tra tre settimane riaprirà il bar con market e self service

Il bar nella hall dell'ospedale di Varese

Dopo un lungo braccio di ferro, si è risolta la diatriba tra direzione dell’ASST Sette Laghi e il Cral sul bar del monoblocco.

Le due parti, che avevano portato la questione in tribunale, hanno alla fine raggiunto un’intesa che mette tutti d’accordo.

Da oggi, primo marzo, i dipendenti del Cral sono ufficialmente dipendenti del nuovo gestore ChefExpress di Modena, che si era aggiudicato l’appalto lo scorso anno. Da venerdì scorso è chiusa l’edicola e da sabato anche il bar.

Il bar nella hall dell'ospedale di Varese

Nel giro di tre settimane dovrebbe riaprire  la nuova attività che vedrà un cambiamento radicale degli attuali spazi: dove c’era prima il bancone del bar verrà inserito un self service mentre il nuovo bancone sarà dove c’era il market. I giornali e le riviste rimarranno allo stesso posto ma non saranno separati dall’attività. Tutto funzionerà secondo l’organizzazione degli autogrill.

In cambio, il Cral manterrà l’attività nei locali storici del sotterraneo con due dipendenti per proseguire nelle azioni ricreative.

di
Pubblicato il 01 Marzo 2016
Leggi i commenti

Foto

Bar dell’ospedale chiuso: arriva il nuovo gestore 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.