Cittiglio prende la rincorsa verso il Trofeo Binda

Domenica 20 l'attesa corsa femminile preceduta da quella juniores internazionale. E accanto allo sport non mancano eventi di musica e gastronomia

Trofeo Binda 2014, trionfa Johansson (inserita in galleria)

In attesa della starting list definitiva e della conseguente analisi delle favorite – tra di esse sono attese quasi tutte le più forti atlete del pedale femminile mondiale – Cittiglio si prepara al “suo” Trofeo Binda allestendo come di consueto una serie di iniziative di contorno alla gara promossa dalla Cycling Sport Promotion.

Anzi, alle gare, perché per il quarto anno consecutivo a Cittiglio si disputerà anche la gara internazionale juniores, il “Trofeo Da Moreno”, che arricchisce anche il piatto sportivo proposto per domenica 20 marzo nel centro all’imbocco della Valcuvia.

A Stì gli uomini in arancione – il colore della CSP – sono ormai in piena attività come conferma il patron della manifestazione, l’inossidabile Mario Minervino. «Stiamo lavorando per mettere a punto gli ultimi aspetti dell’organizzazione: abbiamo già installato gran parte della comunicazione che caratterizza gli eventi come gli addobbi sulle rotatorie e il cartellone allo stabilimento della Colacem. Poi sarà la volta delle bandiere e dei cartelli che un po’ ovunque annunceranno le gare di domenica, del palco e delle strutture all’arrivo e alla partenza e così via».

In “casa Minervino” si spera nel bel tempo dopo che la nevicata di dieci giorni fa aveva fatto tremare i polsi. «Insomma, come di consueto siamo a “tutto volume” per offrire ad atlete, squadre, tifose e addetti ai lavori un programma completo e un’organizzazione di alto livello». Caratteristiche che hanno consentito al “Trofeo Binda” prima di entrare nel circuito di Coppa del Mondo e ora nella nuova versione del World Tour femminile che da quest’anno ricalca quello del settore uomini.

JUNIORES: 140 AL VIA – Intanto la CSP ha diffuso i primi dati relativi alla gara juniores, una delle poche occasioni al di fuori dei grandi eventi (Mondiali ed Europei di categoria) in cui scuole di diverse nazioni possono confrontarsi con atlete di questa fascia d’età. Sono più di 140 le atlete iscritte alla quarta edizione del “Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Alfredo Binda”, in rappresentanza di 21 formazioni, tra cui 5 nazionali straniere (Francia, Svizzera, Lituania, Austria e Slovenia), una squadra mista estera e 15 squadre italiani. Sono in tutto undici i Paesi rappresentati. Le straniere si sono aggiudicate le prime due edizioni della corsa: nel 2013 vinse la lituana Janakauskaite, nel 2014 la danese Dideriksen. Poi, lo scorso anno, il lampo azzurro firmato da Sofia Bertizzolo che superò sul traguardo di via Valcuvia la francese Juliette Labous, una delle grandi favorite di quest’anno.

OLTRE ALLA CORSA – Venerdì sera spazio a cibo e musica al parco della stazione di Cittiglio, aspettando l’arrivo della corsa. In programma la polentata della Pro Loco, la Festa del Gemellaggio tra Cittiglio e la città campana di Camerota e a seguire il concerto-tributo a Vasco Rossi con gli “Asilo Republic”.
Sabato pomeriggio (14,30) gli alunni della scuola primaria disputeranno una gara di regolarità in bici, sempre al parco della stazione, in collaborazione con le Polizie stradale e locale e con la Protezione Civile. Alla sera seconda parte della Festa del Gemellaggio.
Per quanto riguarda il versante sportivo, sabato pomeriggio sarà allestita la Sala Stampa mentre in seguito si terranno le riunioni dei direttori sportivi e dei team manager e quelle con le motostaffette, gli operatori Tv e i fotografi al seguito della carovana.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore