L’associazione “Cittadini del Mondo” festeggia la Maslenitsa

La festa tradizionale di Russia, Ucraina e Bielorussia sarà celebrata anche in città grazie all'associazione "Cittadini del mondo". Appuntamento alle 13 in via Manin

russia gruppo fotografico albizzatese

L’appuntamento è per sabato 12 marzo quando anche a Varese si festeggerà la Maslenitsa. La festa tradizionale di Russia, Ucraina e Bielorussia sarà celebrata anche in città grazie all’associazione “Cittadini del mondo”.

In occasione di questa festa l’associazione aprirà le porte del suo centro didattico a Varese in via Manin, 3 alle ore 13.00. Ci saranno le danze russe, la tavola con delizie della tradizione (bliny) i giochi per i bimbi e tanto divertimento.

L’associazione è stata fondata nel 2013 a  Varese e ha lo scopo di riunire i cittadini stranieri e i loro figli per conservare e mantenere vivi la lingua, le tradizioni e la cultura della nostra patria facendoli conoscere sia ai bambini russi che vivono qui che a quelli delle famiglie miste, nonché al popolo italiano, con il desiderio profondo di creare un’amicizia sincera e di reciproco rispetto vero e duraturo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.