Quantcast

Le farfalle vincono con grande fatica

Settimana prossima si giocherà l’ultima giornata di campionato e per le ragazze di Busto i playoff sono ancora alla portata di mano

Poteva sembrare una partita semplice per la UYBA quella giocata in trasferta al Palayamamay contro il Club Italia ma così non è stato.

Galleria fotografica

Penulltima di campionato per Unendo Yamamay 4 di 12

Le farfalle vincono con grande fatica per 1-3 (22-25, 25-22, 20-25, 22-25) ma il Club Italia ha dimostrato di essere una squadra giovane ma capace di dare del filo da torcere a giocatrici di esperienza, anche se le azzurre non riescono ancora a gestire bene i momenti di vantaggio e sprecano molto nei finali di set.

Sabato sera spazio a Fondriest che è scesa in campo da titolare al posto di Thibeault che in settimana ha avuto l’influenza e questa sera ha giocato solo parte del quarto set. Come sempre top scorer per le biancorosse è Lowe con 27 punti, seguita da Fondriest con 12 punti (3 a muro). Ancora sottotono Pisani che anche questa sera segna solo 3 punti a muro. Dall’altra parte Paola Egonu è stratosferica e pur giocando per intero solo il terzo e quarto set, è la top scorer con 13 punti, seguita da Guerra (12), D’Odorico (11) e Danesi (11 di cui 8 a muro). Molto bene a muro il Club Italia che ne segna 16 contro gli 8 delle biancorosse, mentre entrambe le formazioni sprecano tanto in battuta (13 errori per le padrone di casa, 12 per Busto).

È stata una partita combattuta fino all’ultima palla e il pubblico sugli spalti del Palayamamay si è fatto sentire e ha accompagnato ogni azione delle giocatrici in campo.

Settimana prossima si giocherà l’ultima giornata di campionato e la vittoria di questa sera di Montichiari contro Bolzano, mantiene le bresciane a +1 in classifica e sabato prossimo Hagglund e compagne dovranno per forza segnare almeno due punti contro Piacenza per sperare di riagguantare l’ottavo posto e l’accesso ai playoff. Le farfalle hanno in mano il loro destino e l’accesso o meno alla fase successiva dipende a questo punto solo da loro e dalla voglia delle piacentine di riscattarsi da una tripla serie di sconfitte in Coppa Italia, in Champions e stasera contro Novara.

LA PARTITA

Mencarelli schiera in campo capitan Hagglund in regia, Lowe opposto, Papa e Rousseaux in attacco, Fondriest e Pisani al centro, Poma libero.

Il primo set inizia in equilibrio con le due formazioni che si inseguono punto a punto (4-4). Si va al time out tecnico con il leggero vantaggio della UYBA (10-12), grazie soprattutto ai tanti errori in battuta delle azzurrine. Le giovani di coach Lucchi recuperano lo svantaggio e tornano in parità sul 13-13, dimostrando di voler dare del filo da torcere alle biancorosse. Sul 15-19 time out chiamato dalla panchina del Club Italia, per spezzare il ritmo del gioco e rimettere ordine nella metà campo azzurra. D’Odorico e compagne si riportano a -2 (18-20) con una buona fase di gioco a muro. Sul 18-21 Mencarelli schiera in campo Negretti su Pisani. Sul 21-23 entra in campo Degradi su Papa. Chiude il set Fondriest 22-25.

Il secondo parziale si apre con il vantaggio delle padrone di casa per 9-5 con le biancorosse in evidente difficoltà. Mencarelli ferma il gioco e durante tutto il time out dà indicazioni alle sue, che troppo spesso vengono fermate dal muro delle azzurrine. Al rientro in campo la sfida è ancora accesa e si va al time out tecnico sul 12-8. D’Odorico e compagne continuano senza paura la loro scalata e lo stesso Mencarelli si arrabbia un po’ per i pasticci che combinano le sue (19-16). Sul 20-19 coach Lucchi ferma il gioco dopo che le sue hanno concesso spazio alle bustocche. Le biancorosse ritrovano il vantaggio sul 20-21 e Lucchi prova a cambiare qualcosa inserendo in campo Egonu che segna subito due punti e costringe Mencarelli al time out. Sul 24-21 entra in campo Degradi su Papa ma proprio la neo entrata sbaglia la battuta e regala il 25-22 al Club Italia.

Nel terzo set Mencarelli tiene in campo Degradi su Papa e le biancorosse partono con il vantaggio per 3-6. Le ragazze del Club Italia sembrano un po’ troppo nervose e subito coach Lucchi ferma il gioco per riportare la calma. Il turno in battuta di Degradi sta mettendo in seria difficoltà le azzurre. Sul 3-9 Lucchi schiera in campo Egonu, che ancora una volta segna subito un punto. Sul 4-11 cambio in regia per il Club Italia con Malinov che va a sostituire Orro. Si va al time out tecnico sul 6-12. Sul 9-13 l’arbitro estrae un cartellino giallo verso la panchina del Club Italia anche se non è chiaro il motivo. Le biancorosse provano a volare portandosi sul 12-17 ma le azzurre non si lasciano abbattere e si rifanno sotto (15-17). Sul 16-21 torna in campo la regista Orro su Malinov. Sul 17-22 entra in battuta Negretti su Fondriest ma sbaglia. Il murone di Lowe su Egonu e la schiacciata di Degradi chiudono il set 20-25.

Nel quarto parziale Mencarelli mantiene la stessa formazione del set precedente, invece coach Lucchi tiene in campo Egonu. Sull’1-1 l’arbitro estrae il cartellino rosso verso la panchina delle padrone di casa e anche in questo caso non si capisce bene perché. Le farfalle scappano sul 2-5 sfruttando un momento no delle avversarie. D’Odorico e compagne però non ci stanno e ritrovano il vantaggio con un doppio ace di Egonu (9-7). Mencarelli fa cambio in regia inserendo Cialfi su Hagglund ma le azzurrine aumentano il vantaggio e scappano sul 14-8, costringendo Mencarelli al time out. Sul 15-11 fa il suo ingresso in campo Thibeault su Pisani. Ancora una volta le giovani padrone di casa si perdono un po’ e le biancorosse tornano a -2 (17-15). Sul 18-16 entra Negretti in battuta su Fondriest e torna in campo Pisani su Thibeault. Le biancorosse ritrovano il pareggio e Lucchi chiama il time out (19-19). Al rientro in campo l’arbitro estrae il cartellino giallo verso la panchina di Busto, probabilmente verso Thibeault. Finale set al cardiopalma con le farfalle che volano sul 21-23 e accendono i l’entusiasmo dei tifosi. L’errore di Egonu chiude 22-25.

IL TABELLINO

Club Italia – Unendo Yamamay Busto Arsizio 1-3 (22-25, 25-22, 20-25, 22-25)
Club Italia: Bonvicini ne, Malinov, Spirito (L), D’Odorico 11, Egonu 13, Orro 4, Danesi 11, Guerra 12, Berti 10, Zanette 5, Minervini (L2) ne.

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Rousseaux , Degradi 7, Cialfi, Negretti, Fondriest 12, Hagglund 1, Thibeault, Papa 7, Lowe 27, Angelina ne, Yilmaz ne, Pisani 7, Poma (L).

Arbitri: Prati, Bassan

Note. Club Italia: battute sbagliate 13, ace 6, muri 16. Busto: battute sbagliate 12, ace 6, muri 8. Durata set: 28’ 29’ 27’ 30’

di
Pubblicato il 27 marzo 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Penulltima di campionato per Unendo Yamamay 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore