Gallarate e Busto: pediatria unica nei mesi estivi

Nel piano estivo presentato ai sindacati, l'ASST Valle Olona prevede la chiusura alternata del reparto per assicurare le ferie al personale

selma martin cani pediatria busto apar animali 22-9-2010

Il piano estivo è ancora in fase di definizione. La macchina organizzativa è complessa e, nella mente del direttore generale dell’ASST Valle Olona Giuseppe Brazzoli, i prossimi mesi potrebbero servire per dare il via a una riorganizzazione dei servizi offerti all’utenza in ciascuno dei presidi ospedalieri ( Busto, Gallarate, Comma Lombardo e Saronno) in attesa che sorga un presidio unico.

Già da tempo era stata annunciata la chiusura dei letti di neurologia di Busto Arsizio per permettere un potenziamento dell’unità operativa del Sant’Antonio. Una decisione definitiva a cui dovrebbero seguirne altre.

Dovrebbe essere destinata invece ai soli mesi di luglio e agosto la misura presentata nell’ultima riunione tra l’azienda e i sindacati sul piano ferie del personale. In difficoltà, sia per carenza di infermieri sia per mancanza di medici, sarebbero le due pediatrie del Circolo e del Sant’Antonio. Motivo per cui è stata proposta la chiusura alternata di uno dei due reparti con concentrazione nell’altro: si partirebbe in luglio tenendo aperta la sola pediatria di Busto per poi spostare l’attività tutta a Gallarate.  Una misura che potrebbe garantire il livello qualitativo dell’offerta sanitaria garantendo a tutti il diritto a effettuare le ferie.

Sarebbe questa la misura più pesante decisa per affrontare i prossimi mesi: negli altri reparti ( e ospedali) si prevede la chiusura di qualche posto letto, come nelle chirurgie dove, abitualmente, la diminuzione di posti si collega alla riduzione dell’attività nelle sale operatorie di agosto.

Il piano verrà di nuovo considerato nella prossima riunione tra le parti all’inizio di luglio.

di
Pubblicato il 21 giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore