Confronto sul referendum, successo di pubblico per Area Giovani

Molti giovani all'incontro sul referendum che si è svolto giovedì sera nella sala conferenze della biblioteca

confronto referendum biblioteca castellanza

Ha riscosso un grande successo il confronto tra sì e no al referendum costiuzionale del prossimo 4 dicembre organizzato dalla neonata associazione Area Giovani. La sala conferenze della biblioteca è stata riempita dai cittadini, oltre 200 quelli intervenuti, tra i quali poco meno della metà erano giovani.

I relatori che hanno animato la serata erano Samuele Astuti, Professore presso l’Università Carlo Cattaneo e Sindaco di Malnate, per il sì, e Pietro Paganini, Professore presso la John Cabot Univerisity di Roma, per il no. I due non si sono risparmiati portando le loro tesi in un dibattito serrato, particolarmente acceso ma sempre corretto soprattutto sul tema del nuovo senato.

Soddisfatto Alessio Gasparoli, fondatore dell’associazione giovanile al suo primo evento, che ha commentato: «Abbiamo voluto iniziare da questo evento in quanto ė all’ordine del giorno nel nostro Paese e non potevamo rimanerne indifferenti. Con questa serata volevamo aiutare tutti, in particolare i più giovani, a comprendere meglio i temi che vengono trattati dalla riforma Costituzionale. Ciò che ci ha guidati nella preparazione di questa serata è stato il perché. Riteniamo sia importante comprendere sempre il perchė di ogni scelta agendo con razionalità e spirito critico. Abbiamo quindi deciso di organizzare una serata super partes per dare la possibilità a tutti di ascoltare entrambe le parti e poi ognuno,in base alle informazioni ricevute,potrà elaborare la propria scelta. Come debutto devo dire che ė stato molto soddisfacente.Un’ottima serata. Siamo contenti di essere riusciti a coinvolgere anche numerosi giovani nostri coetanei. Speriamo di poter continuare riuscendo a coinvolgere sempre più giovani nel nostro intento».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore