Jobstartup: due i progetti finanziati

Sono state presentate le due proposte che hanno ottenuto il contributo di Regione Lombardia nell'ambito dell'iniziativa dei comuni del piano di zona di Sesto e Somma

Jobstartup

Sono stati presentati ieri, a Sesto Calende, i due progetti finanziati dal Bando Startup, sostenuto con il contributo di Regione Lombardia. L’iniziativa ha messo a disposizione 22.000 euro complessivi per finanziare le idee imprenditoriali più innovative proposte dai giovani del territorio.

“Questo strumento – spiega Jole Sesia, consigliere comunale con delega alle politiche giovanili del comune capofila, Sesto Calende – è promosso dal piano territoriale di Sesto Calende e Somma Lombardo e sostenuto con il contributo di Regione Lombardia, ha avuto come obiettivo la promozione diretta dell’imprenditorialità giovanile e  l’avvio di una rete di collaborazione tra soggetti attivi sul territorio. Sono stati messi a disposizione un totale di 22.000 euro per  finanziare le migliori idee imprenditoriali proposte da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni e riguardanti settori come il turismo, il piccolo commercio, l’artigianato, i servizi al sociale e alla cultura, ma anche l’agricoltura, l’agroalimentare, le attività artistiche e ricreative e le nuove tecnologie”.

Al bando sono stati presentati dieci progetti che interessavano diversi settori: cultura/educazione, tecnologia, commercio e agricoltura. La valutazione della commissione formata da referenti tecnici dei Comuni di Sesto Calende, Ispra e Somma Lombardo e da referenti di ASCOM Gallarate e CONFAPI Varese ha ammesso al finanziamento due progetti:

EASY BOAT presentato da Luca Forlani, residente a Sesto Calende: piattaforma online di Sharing Economy che si basa sul noleggio di barche tra privati e che offre come  valore aggiunto la valorizzazione del turismo locale e lacustre.

GARAGEEKS  presentato da Davide Viganò residente a Cadrezzate e Niccolò Gallarati residente a Ispra: progettazione e realizzazione della stazione STOP&CHARGE ricarica semplice e rapida per mezzo di porte usb e punti di ricarica wireless ad induzione, interessante tassello sulla smart city.

I due progetti hanno avuto un finanziamento rispettivamente di 10.000 € e 12.000 €.

Il progetto #Jobstartup. Parte il lavoro, parti tu! ha avuto come obiettivi, oltre al sostegno economico di giovani che intendono realizzare la propria idea d’impresa, la promozione della professionalità di giovani imprenditori, anche attraverso la messa in rete delle principali realtà territoriali che offrono servizi all’impresa, e la messa a disposizione di spazi-coworking dove lavorare allo sviluppo della propria idea.

Finora  sono stati aperti i seguenti spazi-coworking:

Coworking Corgeno via G. Leopardi, 28A, Corgeno di Vergiate (VA) E-mail: amministrando@laquilonescs.it
Coworking La Stazione via Roma, Ispra (VA) Tel: 0332.7833500  E-mail: ispra@lecittadellavoro.it
Coworking Ferno Via Aldo Moro, 3 Ferno (VA) Tel. 0331 242283 E-mail: socioculturale@ferno.gov.it
Bibliolab@b Somma Lombardo Via Marconi 1, Somma Lombardo (VA) Tel. 3351820759 E-mail: bibliolab@comune.sommalombardo.va.it

Maggiori informazioni: www.jobstartup.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore