La piscina riparte: “Primi tuffi il 9 gennaio”

Risolta in tempi record la crisi della piscina comunale, affidata ora alla Saronno Servizi. Biglietti e abbonamenti della precedente gestione saranno salvi

piscina solbiate olona

Si è risolta in tempi record la nuova crisi della piscina di Solbiate Olona, chiusa dallo scorso 8 novembre dopo una serie di problemi con la vecchia gestione del centro. «Avevamo promesso che avremmo risolto entro la fine di quest’anno, e così abbiamo fatto» esulta il sindaco Luigi Melis che prevede come «il primo tuffo crediamo potrà essere il prossimo 9 gennaio».

Già da oggi -27 dicembre- le porte della piscina sono aperte nuovamente a chiunque volesse ricevere informazioni su corsi, attività e nuoto libero, il tutto con la sicurezza che «biglietti ancora non utilizzati e abbonamenti contratti con il precedente gestore saranno ancora utilizzabili». In effetti era proprio questo uno dei temi che preoccupava gli utenti, già scottati dal fallimento della Swim Planet e che ora rischiavano di vedere andare in fumo quello che già avevano pagato.

Il nuovo corso della piscina sarà gestito in house dal comune, attraverso Saronno Servizi «che ha già al suo interno le competenze necessarie per la gestione di un impianto di questo tipo», precisa Melis. Un passaggio di consegne, quello tra la Sergio di Gregorio e la nuova gestione, che non è stato indolore: «in questi giorni abbiamo speso 200.000 euro per sistemare il centro -continua il primo cittadino- per cercare di dare un segnale forte e chiaro dopo la particolare situazione che si è venuta a creare». Situazione per la quale, comunque, non si è trovato nessun accordo e quindi ora l’amministrazione prevede di mettere in atto tutte le azioni necessarie per riavere i soldi dei canoni di affitto non versati, oltre agli eventuali danni subiti dal centro.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 27 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore