“Ma quale influenza? L’amministrazione è ormai al capolinea”

Intervento del segretario cittadino, Alessandro Morbi, dopo che è stato rinviato il consiglio comunale di mercoledì sera per assenza di diversi consiglieri

Alessandro Morbi

«Che strana questa influenza che casualmente ha colpito i soli consiglieri di maggioranza, mentre la minoranza era compatta in aula insieme ad un pubblico abbastanza numeroso». Lo evidenzia Alessandro Morbi, segretario cittadino della Lega Nord di Tradate, dopo il consiglio comunale che è stato rinviato mercoledì sera, 28 dicembre, a causa dell’influenza che ha colpito diversi consiglieri di maggioranza, facendo mancare quindi il numero legale per poter svolgere regolarmente il consiglio.

«Credo, invece, sia l ennesima prova di un amministrazione ormai all’ammazza caffè con tanti mal di pancia al loro interno – aggiunge Morbi -. Da cittadino che vuole bene alla sua Tradate credo che la nostra città non meriti un sindaco e un amministrazione che dopo 4 anni di amministrazione continuano a dare la colpa a quelli di prima su ogni cosa, dimenticandosi di problemi ben più gravi come il nostro ospedale che sta vivendo una situazione davvero critica con pazienti abbandonati nelle barelle per mancanza di spazi o personale».

«E non vale dire che la colpa è di Maroni e della Lega Nord  – conclude Morbi – perché se davvero un sindaco o un amministrazione fossero presenti e attivi su questo tema avrebbero fatto molto e molto di più, invece ci ritroviamo con amministratori che durante le sedute di commissione non sanno cosa rispondere. La Lega Nord è sempre sul territorio, pronta a combattere su temi importanti come il nostro ospedale. Il PD chiede collaborazione? Ma se sono i primi in commissione a non rispondere alle domande richieste portate avanti dall opposizione».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 30 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore