Moretti: «Una gara straordinaria. Vittoria nata dalla difesa»

Il coach della Openjobmetis commenta la vittoria contro la Grissin Bon: «Non è facile vincere con così tanta pressione addosso». Menetti: «Sbagliato molto»

Openjobmetis - Grissin Bon 82-71

La Openjobmetis vince 82-71 contro la Grissin Bon dopo una bella prestazione di squadra da parte dei biancorossi. Al termine della gara, negli spogliatoi, coach Paolo Moretti inizia facendo un “in bocca al lupo” a Stefano Gentile, che si è infortunato e ha lasciato il campo in barella: «Voglio iniziare da Stefano Gentile, spero, così come tutti quanti noi, che sia una cosa da poco il suo infortunio. Da uomini di sport sappiamo quanto sia doloroso lasciare il campo in barella».

Galleria fotografica

Openjobmetis - Grissin Bon 82-71 4 di 38

«Siamo molto contenti di aver vinto – commenta coach Moretti sulla partita –, avevamo bisogno dei due punti in classifica e quando c’è questa pressione non è facile tirare fuori una prestazione del genere. Siamo stati capaci di fare una gara straordinaria, facendo un po’ di tattica per cambiare il ritmo alla partita, per mettere qualche dubbio nell’attacco degli avversari che sappiamo essere efficace e organizzato. È stata una vittoria nata dall’abnegazione difensiva; altre volte le idee erano buone e ma non siamo riusciti a metterle in pratica. Non abbiamo sofferto a rimbalzo, anche se i troppi palloni persi ci hanno lasciato un po’ di paura fino alla fine.

«Abbiamo prodotto tanto con l’asse play-pivot – ha concluso Moretti –, ci lavoriamo tanto e ora stiamo ottenendo i frutti degli allenamenti. Sono molto contento perché questa vittoria è arrivata anche senza il nuovo giocatore (Dominique Johnson, ndr), che ci darà una spinta emotiva in più per continuare a vincere».

L’allenatore della Pallacanestro Reggiana, Max Menetti, commenta la serata “no” dei suoi: «Siamo delusi, abbiamo fatto una partita sottotono, anzi, abbiamo giocato male. La cosa più grave è che abbiamo avuto un infortunio molto grave. Sono molto dispiaciuto per Stefano Gentile, che ha girato la caviglia cadendo sul piede di Anosike dopo un tiro. Nella partita abbiamo segnato molto poco e sbagliato molto nelle situazioni che di solito non sbagliamo, in particolar modo i tiri in transizione che sono una delle nostre armi migliori. Questo ci ha demoralizzato e fatto sì che non siamo riusciti a trovare. È una buona lezione che ci deve servire per poter migliorare. Brava Varese a farci male nei momenti giusti».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 11 dicembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Openjobmetis - Grissin Bon 82-71 4 di 38

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore