Cinquant’anni per la biblioteca, i giovani del comune realizzano un video

I ragazzi sono stati accompagnati nel progetto dalla Cooperativa Naturart, alla scoperta di libri e luoghi di lettura

Generico 2018

Presentato sabato 24 marzo a Lonate Pozzolo il video che i giovani del Consiglio Comunale dei Ragazzi hanno realizzato per i 50 anni della biblioteca comunale: un spot dedicato, in particolare, alla biblioteca dei ragazzi nell’ambito del progetto “Bibliotecario per un giorno”, attraverso il quale si cerca di avvicinare le nuove generazioni ai luoghi di lettura e all’amore per i libri.

E per trovare un linguaggio condiviso con i giovani, gli educatori della cooperativa sociale NATURart, che insieme all’Istituto Comprensivo Carminati e alla biblioteca stessa hanno supervisionato e guidato il lavoro nelle classi, hanno deciso di utilizzare gli smartphone, i telefoni cellulari che tanto sono amati dai giovani, temuti dai genitori e sul cui utilizzo a scuola l’opinione degli esperti si divide: “Sicuramente i telefoni cellulari – spiega l’educatrice Chiara Zuffrano – sono degli strumenti da utilizzare con grande consapevolezza ed attenzione ma, se usati con intenzionalità dentro ad un progetto educativo costruito insieme, aiutano a far emergere la parte creativa di ciascuno e sono l’occasione per sperimentarsi in capacità che nella vita potranno tornare utili”.

Con i telefoni portatili non si fanno solo stupidaggini, dunque, ma anche cose belle e meritevoli, se si considera che “C’è campo?”, realizzato con mezzi semplici e a costo zero, è stato candidato dai presenti per partecipare ad un concorso di cortometraggi: “Si possono fare, dunque, delle cose interessanti e per il bene della comunità. Questo ne è un esempio”.

Ieri in biblioteca, grande era l’emozione dei giovani. Il comune di Lonate Pozzolo ha anche realizzato delle spillette con il logo dell’iniziativa da distribuire come gadget.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore