Successo per M5S e Lega, perde il Pd

Lo spoglio del voto parte da Senato e Camera, per le regionali la conta rimandata a lunedì. Il Movimento 5 Stelle è il primo partito, la Lega supera Forza Italia. Crolla il PD

elezioni

Completato lo spoglio elettorale per le elezioni politiche con la conta delle schede di Camera e Senato, mentre quello per le regionali lombarde e laziali siamo agli sgoccioli.

Galleria fotografica

elezioni 2018 4 di 16

Il dato totale sull’affluenza alle politiche è divenuto definitivo nel cuore della notte. Alla Camera dei deputati ha votato il 72,93%, al Senato 73,05%. Alle Regionali 70,87%. A Varese il dato definitivo sull’affluenza alla Camera è del 75,66%, al Senato del 76%. Per le elezioni Regionali, in Lombardia, l’affluenza è stata del 73,07%.

I risultati che riguardano Camera e Senato attestano il Movimento 5 stelle in testa con un risultato superiore alla soglia del 32%. La prima coalizione è il centrodestra (37%) con la Lega (17%) che supera Forza Italia (14%). Il Partito Democratico supererebbe di poco il 18%, Liberi e Uguali di poco sopra alla soglia del 3%.

Ecco i candidati varesini che stanno vincendo nei collegi uninominali

I dati reali sui risultati dei collegi plurinominali della provincia di Varese, aggiornati con le comunicazioni del Ministero dell’Interno, si trovano qui: CAMERASENATO.

IL LIVE BLOG CON FOTO, DATI E COMMENTI

Se state guardando con uno smartphone clicca qui

AGGIORNAMENTO ORE 19.30

Dal Ministero dell’Interno arriva la conferma: gli italiani stanno partecipando in alta percentuale alla tornata elettorale odierna.

Alle 19, gli aventi diritto che erano andati a votare sono stati il 58,41% ( dati ancora provvisori)  dato che sale al 62,30% se consideriamo il voto dei lombardi.  Varese si conferma più in linea con la percentuale nazionale avendo raggiunto il 61,29% degli aventi diritto. La città di Varese alle 19 aveva visto luna percentuale del 62,47%, Busto Arsizio del 62,16%, Gallarate del 58,15%, Saronno del 62,07% a Castellanza del 62,01%

Tra i comuni segnaliamo Bardello con il 68,57% degli elettori che avevano già votato, Brunello con il 70%, Crosio della Valle con il 72.37%, Duno con il 73,83% e Ranco il il 71,5%.

Rimane sotto la metà dei votanti Comerio con il 47,77% dei votanti e Comabbio con il 43,63%. Marnate supera la metà con il 54,45% dei votanti che si sono già recati alle urne.

Per le consultazione regionali, il dato dell’affluenza è del 59,29% in Lombardia che diventa 57,77% nel Varesotto. 

L’andamento conferma l’alta partecipazione: rispetto a 5 anni fa la percentuale nazionale segna un aumento di quasi 12 punti percentuali: alle 19 del 24 febbraio 2013 aveva votato il 46,8% degli elettori, superiore persino della tornata elettorale ancora precedente dove la percentuale era stata del 49,21%.

Decisamente meglio fu il risultato delle 19 per le consultazioni regionali lombarde che vide il 57,87% degli elettori pronunciarsi.

AGGIORNAMENTO ORE 16.00

Lunghe code si registrano ai seggi. Molte le segnalazioni che arrivano da tutta la provincia per attese che vanno dai 20 minuti sino all’ora e mezza. Tra i motivi delle attese anche il talloncino antifrode delle schede elettorali per camera e Senato

leggi qui: IL TALLONCINO ANTIFRODE 

AGGIORNAMENTO ORE 14.00

È poco meno del 20% l’affluenza alle urne che il Ministero dell’Interno ha comunicato alle ore 12. La presenza nei seggi si segnala alta e molti parlano di code e attese: a rallentare le operazioni è spesso il meccanismo del talloncino “anti frode” che va controllato e staccato dalla scheda prima di inserirla nell’urla.

Secondo i dati forniti  la percentuale di votanti a mezzogiorno a livello nazionale è del 19,38%. Cinque punti percentuali in più rispetto alle consultazione del 2013 quando, a mezzogiorno, i votanti erano stati il 14,9%.

A livello lombardo è del 20,92%,  leggermente più bassa a Varese dove la percentuale dei votanti è del 20,18%. In particolare, a Barasso, alle 12 aveva votato il 21,33% degli aventi diritto,  ad Azzio il 18,55. Tra i più puntuali, gli abitanti di Brissago Valtravaglia dove è andato a votare per il 24,42% degli aventi diritto, Masciago Primo dove si è già espresso il 26,52% degli aventi diritto al voto, Ranco con il 28,6% e gli abitanti di Duno dove la percentuale dei votanti è stata del 38%.

Nei centri più popolosi segnaliamo: Varese il 22,08%Busto Arsizio il 20,89%, Gallarate il 20,12%, Castellanza il 20,31% e Saronno il 20,57%.

Vanno a rilento, infine, a Comabbio dove a mezzogiorno aveva votato il 14,33%,  Comerio il 16,04%, Cuveglio il 16,75%, Castelseprio 16,85%, Cavaria con Premezzo il 17,09%

Qui il dettaglio degli elettori nei 139 comuni del Varesotto.

Per le elezioni regionali, il dato dell’affluenza è appena sotto il dato nazionale con il 19,92% degli aventi diritto che ha votato ( nel 2013 aveva votato il 17,06%).

Anche in provincia di Varese, gli elettori che si sono espressi sono stati il 18,97% del totale. 

Nel 2013, l’affluenza per le politiche fu del 75% in calo di 5 punti percentuali rispetto alle precedenti consultazioni. In Lombardia l’affluenza sfiorò l’80% mentre a Varese si fermò al 76,66%. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Marzo 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

elezioni 2018 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.