Violenta grandinata sul Varesotto: chicchi come palline da ping pong

La grandine ha cominciato a scendere dopo le 20 con chicchi grandi come palline da ping pong che hanno spaccato anche i vetri delle auto

Tetti distrutti, carrozzerie butterate, vetri sfondati, negozi e case allagate oltre ad alberi abbattuti e giardini distrutti. E’ questo ciò che si è lasciata alle spalle la violenta perturbazione che martedì sera ha colpito il varesotto con temporali e grandinate violentissime.

Galleria fotografica

Grandinata sul Varesotto 4 di 13

La grandine ha cominciato a scendere dopo le 20 con chicchi grandi come palline da ping pong. Una violenta grandinata che è caduta per circa una mezzora ma che è stata seguita da temporali violentissimi. L’area più colpita è stata quella compresa tra Azzate ed Albizzate, dove i danni segnalati dai lettori sono stati ingenti.

Mobilitate tutte le squadre disponibili dei vigili del fuoco da tutti i distaccamenti della Provincia. Decine di uomini sono intervenuti per allagamenti e crolli di piante specialmente a Besnate, Sumirago e Azzate. Allagati anche diversi nodi sensibili del territorio: il parcheggio del T2 di Malpensa è diventato una piscina e anche lungo la A8 tra Castronno e Solbiate Arno sono stati segnalati allagamenti.

A Sumirago in via Varese i vigili del fuoco volontari di Gallarate hanno salvato un papà chiuso in macchina con suo figlio di sei anni: la loro auto era sommersa e solo grazie all’arrivo dei pompieri sono riusciti a mettersi al sicuro.

La viabilità locale è quasi ovunque andata nel caos. Nel video inviato dal nostro lettore Edoardo D’Amico della situazione che si è registrata ad Azzate intorno alle 20.40, quando un fiume di acqua e ghiaccio ha ricoperto le strade.

La perturbazione si è poi spostata portando temporali anche in altre zone, con intensi scrosci praticamente in ogni località del varesotto. A Busto Arsizio ad esempio violenti acquazzoni si sono registrati intorno alle 22. In questi casi comunque non sono state segnalate né grandinate né danni.

Perchè ci sono queste grandinate?

Grandinate da record che da settimane interessano il territorio. A Cremenaga, ad esempio, il 6 maggio è caduta così tanta grandine che il manto di ghiaccio ha toccato i 30 centimetri ed è stato necessario l’intervento degli spazzaneve dei Vigili del Fuoco. Qualche giorno più tardi una situazione simile si è verificata in molte zone, con fiumi di ghiaccio che invadevano le città mentre il 16 maggio sono state le strade di Busto Arsizio a riempirsi di ghiaccio.

Il perche succedono fenomeni estremi di questo tipo è stato spiegato dagli esperti del Centro Geofisico Prealpino in questo articolo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Maggio 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Grandinata sul Varesotto 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.