“Problemi di fisco, sicurezza e concorrenza sleale nelle piattaforme digitali del turismo”

Alfredo Dal Ferro, presidente dell’Associazione BBVarese, è fortemente critico nei confronti del modello Airbnb. Le riflessioni dopo l'analisi dei dati sul fenomeno in provincia

alfredo dal ferro

All’inizio di questa settimana Varesenews ha iniziato un’analisi approfondita sui numeri dell’accoglienza turistica che passano dalla piattaforma digitale Airbnb. Dati importanti che stanno promuovendo dibattito su un tema importante per il turismo in provincia di Varese. Come abbiamo visto il digitale sta portando trasformazioni radicali anche in questo settore, con ricadute e modelli positivi ma anche con molte contraddizioni.
All’interno di questo dibattito interviene oggi Alfredo Dal Ferro, presidente dell’Associazione BBVarese, fortemente critico nei confronti del modello Airbnb.

“Buongiorno,

BBVarese con oltre 100 soci è la più grossa associazione senza scopo di lucro dell’extralberghiero in Lombardia. È nata per aiutare e difendere i B&B e questa categoria che, non avendo partita iva, è quasi sempre ignorata da enti e associazioni locali e nazionali.

Da alcuni anni dobbiamo sopportare la concorrenza sleale dei nostri colleghi delle Locazioni Turistiche che ignorano la Legge Regionale 27/2015 e che con la complicità delle OTA, che ne nascondono l’identità, creano problemi di sicurezza ai clienti, agli host e a tutti i cittadini oltre a un indotto nascosto al fisco.

Ovviamente non voglio generalizzare, ma da una mia piccola ricerca su diversi portali, tra Laveno e Angera ci sarebbero 320 annunci che offrono ospitalità, dei quali solo 80 sono di strutture registrate in Regione. Quindi il 75% del mercato è abusivo.
Questo senza contare le agenzie estere che mandano clienti direttamente nelle strutture.

Alcuni anni fa ho cominciato a rendere pubblica questa situazione che si aggravava con velocità verticale grazie alla pubblicità delle OTA e vi garantisco che fare la parte di Cassandra del settore non è una bello per chi la deve interpretare, ma i problemi intravisti allora si sono concretizzati molto velocemente e stanno portando ad un punto di rottura.

Fisco, sicurezza e concorrenza sleale sono i problemi più immediati e maggiormente visibili di questo fenomeno ma cominciano già a vedersi, nelle maggiore località turistiche, altri fenomeni di cui il maggiore è la desertificazione dei centri delle città e l’aumento dei costi degli affitti per le famiglie. In questi giorni, tra i top del turismo, il sindaco di Firenze è forse il primo in Italia a proporre una drastica riduzione temporale nella quale sia possibile affittare i propri immobili nella sua città nella forma di LT.

Ben venga dunque una presa di coscienza pubblica ed esplicita da parte delle autorità, nell’ennesimo tentativo di regolamentare ciò che è nato spontaneamente ma che purtroppo, per ora, è ad appannaggio di poche multinazionali che non vogliono pagare le tasse in Italia.

Data la visibilità mondiale del web, io credo che il nostro paese non abbia bisogno di multinazionali poco rispettose delle leggi dello stato per affittare camere di hotel, case o bed and breakfast.

Abbiamo la nostra Regione ed Explora che potrebbero fralo aiutandoci a vendere direttamente le nostre camere.

A Varese ci siamo inventati di proporre il nostro territorio nell’ambito turistico sportivo. E’ una scelta intelligente, già ora reale e con molta potenzialità futura, nel rispetto della vocazione naturale del territorio.

Noi abbiamo sempre saputo precedere le tendenze politiche e commerciali. Per questo, anche se il fenomeno delle locazioni turistiche qui è grave, non è certo il peggiore e sono molto contento che questa riunione si tenga prima nella nostra Provincia piuttosto che in altre località Lombarde.

Noi di BBVarese siamo pronti da molto tempo ad aiutare chi vuole aprire una nuova struttura o chi vuole rientrare nella legalità. Lo facciamo ogni giorno anche gratuitamente, perché molto spesso le persone sono in buona fede e fanno le cose in modo irregolare solo perché non conoscono bene le Leggi.
Ci mettiamo dunque a disposizione di tutti con la nostra esperienza, col nostro sito internet, con la nostra presenza sempre attiva sui social e nei rapporti con le istituzioni.

Dal Ferro Alfredo
Presidente Associazione BBVarese”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.