Arrivano i dossi all’incrocio “maledetto” tra via Galvani e Isonzo

Il consiglio comunale ha stanziato le risorse per realizzare i dossi in alcuni punti critici della città. Coinvolte anche via Chisimaio e via Torino

Schianto all'incrocio tra via Isonzo e via Galvani

Le auto che si scontrano ed entrano nelle vetrine dei negozi saranno un lontano (e brutto) ricordo per l’incrocio tra via Galvani e via Isonzo. Martedì sera il consiglio comunale ha infatti approvato una variazione di bilancio che permetterà di realizzare un dosso in tutto l’incrocio.

La soluzione dovrebbe essere la risposta definitiva a quello che l’assessore Max Rogora definisce «un triangolo delle Bermuda». Il cambio della viabilità varato qualche mese fa non sembra aver sortito effetti e quindi ora si procede con una soluzione che dovrebbe essere definitiva. Con l’innalzamento dell’incrocio, infatti, gli automobilisti saranno costretti a rallentare e ad attraversare l’intersezione a velocità ridotta.

Con lo stanziamento di risorse interventi simili saranno realizzati anche in via Chisimaio (qui con l’arrivo di due dossi) e in via Torino. Tre interventi che andranno ad operare su alcuni dei punti più critici della città. «L’assessore Rogora mi ha presentato una lista di 55 dossi da realizzare -spiega Antonelli- ma una piattaforma rialzata costa anche 40.000 euro e trovare i soldi per fare tutto non è facile».

di
Pubblicato il 24 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore