Basta con la questua: controlli a tappeto dei Carabinieri

Cinque persone denunciate e nove destinatarie di un foglio di via con divieto di ritorno nel Comune di Castellanza

Avarie

Nel corso dell’intera giornata di ieri i Carabinieri della stazione di Castellanza e del Nucleo operativo e radiomobile hanno svolto un massiccio controllo finalizzato a contrastare il fenomeno della “questua” in città, in particolare in prossimità dei parcheggi dei centri commerciali, degli ospedali e della stazione ferroviaria di Castellanza.

“Un intervento necessario – scrivono i Carabinieri in una nota – anche in ragione delle sempre più frequenti lamentele di cittadini che in queste zone, oltre a ricevere reiterate richieste di elargizione di denaro a scopo di “elemosina”, dovevano subire atteggiamenti molesti e particolarmente insistenti in caso di diniego”

Durante il servizio sono stati denunciati a piede libero per violazione sulla normativa sull’immigrazione un 25enne nigeriano, senza fissa dimora, incensurato; un ventenne e un 18enne tunisini senza fissa dimora, non incensurati; una 40enne di El Salvador, domiciliata a Legnano e un 50enne algerino di Olgiate Olona.

Per loro, tutti risultati irregolari sul territorio nazionale, sono state avviate le procedure di espulsione.

Sempre nel corso dell’operazione di controllo è stato emesso il foglio via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Castellanza nei confronti di nove persone sorprese a chiedere l’elemosina. Si tratta di un nigeriano di 28 anni, regolare, senza fissa dimora e incensurato; due ragazze romene di un campo nomadi di Milano, 18 e 19 anni, pregiudicate; tre ventenni italiani residenti in provincia di Brescia, tutti pregiudicati;  un 50enne ed un 40enne di origini campane, pregiudicati e un 25enne di Gavirate, anch’esso pregiudicato.

Nel corso del servizio sono state identificate complessivamente 34 persone.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore