Chiude a fine mese il rifugio Dumenza

Scade la convenzione fra Cai Luino e Comune per la struttura all’alpe Bovis. Il gestore Guglielmini: «Dispiaciuto». Ma potrebbe essere un nuovo inizio

Avarie

Una merenda dopo una passeggiata, la cena a prendersi il fresco nelle torride sere d’estate e, perché no, fermarsi a dormine in montagna, quella vera, fra i bramiti dei cervi e il verso del nibbio.

Dopo la fine di ottobre questo sarà un ricordo per gli appassionati di un rifugio amato da tanti escursionisti che trovavano all’Alpe Bovis, a Dumenza, un piccolo pezzetto di paradiso ai 940 metri sulle selvagge alture del Luinese.

La struttura è di proprietà comunale e l’amministrazione l’aveva data anni fa in gestione al Cai di Luino.

Da qui è partita l’avventura di Matteo Guglielmini (foto sotto), l’attuale gestore che ha cambiato vita anni fa per trasferirsi fin quassù.

Avarie

Dopo l’annuncio della scadenza dei termini della locazione, arriva la vera doccia gelata: «A fine mese chiudo. Mi spiace, ma è così».

Alla base della decisione l’aspetto legato allo scadere della convenzione per la gestione: «Attendiamo tutti il nuovo bando per capirne il contenuto».

Guglielmini non vuole andarsene in polemica e nulla dice circa il trascorso, anche dai toni accesi, con l’amministrazione comunale. Varesenews ne ha più volte parlato: alla base del contendere problemi legati all’accesso idrico.

Ora, mentre ad un passo dall’inverno questa struttura sta per chiudere i battenti, cosa succederà? «Si chiude un periodo che mi ha dato molte soddisfazioni – spiega Guglielmini – con clienti innamorati di questo posto che in più di un’occasione hanno manifestato grande vicinanza».

Nell’aria c’è anche profumo di novità: sta pesando a riaprire in qualche altro posto nelle vicinanze? «Su questo non dico nulla, potrebbero esserci sviluppi e sorprese, e a tempo debito ne riparleremo», spiega l’esercente che non farà nessuna festa di addio, nessuna ultima polentatata: «Sarebbe davvero troppo triste».

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore