Depositata la lista il Polo a sostegno di Antonelli si presenta

Il candidato presidente Antonelli si dice soddisfatto: "Al mio fianco vorrò tanti “presidenti” perché questo ente, soprattutto dopo quella maledetta legge che ne ha dimezzato risorse e competenze, ha bisogno dello sforzo di tutti"

polo civico delle libertà antonelli presidente

Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con l’Italia e la componente civica di Marco Magrini hanno fatto il loro ingresso a Villa Recalcati da candidati.

Speciale elezioni provinciali

Depositate ufficialmente le liste all’ufficio elettorale di Villa Recalcati i candidati alle prossime elezioni provinciali approfittano di questo weekend per presentarsi pubblicamente. Oggi è stata la volta del “Polo civico delle Libertà”, che sostiene Emanuele Antonelli, mentre sabato 13 ottobre sono attese le liste della Lega e dei Civici e Democratici.

Il centrodestra ha scelto di presentarsi nella sede istituzionale della Provincia lanciando la sfida per il governo dell’ente. «Sono soddisfatto del risultato che abbiamo raggiunto – spiega il candidato presidente Emanuele Antonelli – perché per amministrare avrò bisogno di una grande squadra. Al mio fianco vorrò tanti “presidenti” perché questo ente, soprattutto dopo quella maledetta legge che ne ha dimezzato risorse e competenze, ha bisogno dello sforzo di tutti. Anche perché, così come prevede la legge, io dovrò continuare ad amministrare il mio Comune così come tutti i miei colleghi. Oggi impegnarsi per la Provincia è prima di tutto un gesto di grande passione».

A rimarcare le questioni aperte che andranno affrontate in caso di vittoria ci ha pensato Marco Riganti, già consigliere uscente: «la questione del buco di bilancio ha caratterizzato i maggiori problemi della gestione amministrativa di questi anni ma un altro punto con cui fare i conti sarà la questione del personale. Deve essere prioritario ridare dignità e serenità alle persone e alle tante competenze al servizio di questa Provincia». Soddisfatto della squadra anche Angelo Palumbo, coordinatore provinciale vicario di Forza Italia «Antonelli è una grande figura che avevamo individuato ed apprezzato già con la vittoria a Busto Arsizio. Siamo orgogli che la lista da noi appoggiata dedicherà più di metà dello spazio del suo logo al suo nome».

emanuele antonelli marco magrini

Marco Magrini, dopo le spiegazioni dei giorni scorsi sulle sue posizioni, ha spiegato di trovarsi a suo agio nel “polo civico delle Libertà”: «lavoreremo insieme per superare le criticità che già ha indicato Riganti: il personale e il reperimento delle risorse che servono per superare i problemi di bilancio di questo ente».

Rivendicano il progetto politico anche Andrea Pellicini, sindaco di Luino e segretario di Fratelli d’Italia «il polo che abbiamo ricostruito richiama l’esperienza del Polo degli anni ’90, quella del centrodestra migliore», e Mattia Premazzi, sindaco di Vengono Inferiore ed esponente di Noi con l’Italia, «non saremo amministratori di un ente malmesso e di secondo livello ma delle persone impegnate a dare tutto per rispondere ai problemi dei cittadini».

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore