La Coelsanus rompe il ghiaccio, niente da fare per la SCS

Cinque in doppia cifra per la Robur che stacca Montecatini. Femminile: Varese trema in lunetta e perde a Ponzano: Cassani KO (ginocchio)

planezio basket robur et fides

SERIE B MASCHILE

Prima vittoria in campionato per la Coelsanus Varese che piega in modo piuttosto netto i toscani di Montecatini con il punteggio di 86-69. Sempre in vantaggio la formazione di coach Cecco Vescovi che ha tenuto percentuali alte (57% da 2, 48% da 3) e mandato cinque uomini in doppia cifra a partire da Planezio (19) e Mercante (17).

Dopo un primo periodo in cui le due squadre si sono “studiate” con la Robur a condurre le danze, Montecatini ha operato un sorpasso durato però pochi istanti: reazione rabbiosa dei gialloblu e +9 all’intervallo (35-26).
Nella ripresa la Coelsanus è salita rapidamente fino a sfiorare i 20 di vantaggio nonostante l’ex casertano Migliori in gran spolvero (22 punti). Nell’ultimo quarto Vescovi ha dato spazio ai giovani e gestito senza particolari problemi il vantaggio. Mercoledì è ancora campionato con la Robur di scena a Pavia (20,30).
In vetta alla classifica ci sono Omegna e Sangiorgese con la LTC vincente anche contro Alba con il minimo scarto, 72-70, grazie alla tripla finale di Scali.

Coelsanus Varese- Montecatiniterme 86-69
(15-12, 35-26, 59-41)
Varese​​: Dal Ben, Planezio 19 (3/6, 4/7), Assui 3 (3/4 liberi), Mercante 17 (5/7, 2/4), Ferrarese 13 (1/4, 3/8), Maruca 12 (1/1, 3/6), Trentini, Rosignoli ne, Caruso 2 (2/2 liberi), Passerini 12 (1/2, 3/4), Mottini, Ivanaj 8 (2/3, 1/3). All. Vescovi.

CLASSIFICA (3a giornata): Sangiorgese, Omegna 6; Vigevano, Oleggio, Alba, San Miniato, Piombino, Empoli 4; Fiorentina, ROBUR VARESE, Borgosesia, Cecina, Montecatini 2; Siena, Domodossola, Pavia 0.

A2 FEMMINILE

Non si sblocca invece la SCS nel torneo di Serie A2 femminile: quarto KO in fila per le ragazze di Lilli Ferri superate in trasferta 54-47 dalla Plyglass Ponzano.

Decisivo in negativo il secondo periodo di gioco: dopo un buon abbrivio (23-19 al 10′) firmato da Cassani, le biancorosse hanno subito un 13-0 di parziale che ha indirizzato il match. Dopo essere scivolata fino a -19, la SCS ha provato la rimonta con Francesca Mistò, Visconti (top scorer con 12) e Cassani che però è uscita per infortunio. Nell’ultimo quarto Varese (bene Petronyte a rimbalzo) è tornata fino a -4 prima di tremare incredibilmente ai liberi (3/12 totali, 1/5 nel finale) e perdere così contatto negli ultimi istanti di gara.

Ora preoccupa la condizione di Cassani, uscita in barella con il ginocchio KO: una tegola che rischia di togliere di mezzo una delle atlete più rappresentative. Sabato 27 ad Azzate la SCS ospiterà l’Acciaierie Val Bruna altra squadra ancora senza vittorie: servirà il contributo di tutte le presenti per conquistare i primi punti del campionato.

Plyglass Ponzano – SCS Varese 54-47
(14-10, 36-19, 45-33)
Varese: E. Mistò 8 (4-8, 0-3), Beretta 6 (3-5, 0-6), F. Mistò 6 (2-9), Biasion, Petronyte 4 (2-5), Cassani 7 (2-4, 1-2), Premazzi 2 (1-4, 0-2), Sorrentino 2 (1-1), Visconti 12 (4-12, 1-6). Ne: Carraro, Sonzini, Polato. All. Ferri.

CLASSIFICA (4a giornata): Villafranca, Costa Masnaga 8; Moncalieri, Crema, Udine, Castelnuovo Scrivia 6; Itas Bolzano, Vicenza, Milano, Ponzano, S. Martino di Lupari 4; Marghera, Carugate 2; Val Bruna Bolzano, Albino, VARESE 0.

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore