Dopo l’episodio di intolleranza il sindaco porta la solidarietà della città

Al supermercato di via Corridoni, teatro dell'episodio che ha visto un lavoratore di colore insultato, è arrivato anche Davide Galimberti: "le istituzioni devono riflettere e le forze politiche devono abbassare i toni"

davide galimberti

Sabato pomeriggio, al supermercato di via Corridoni teatro dell’episodio che ha visto un lavoratore di colore insultato, è arrivato anche il sindaco di Varese Davide Galimberti per portare la solidarietà dell’amministrazione comunale.

«Sono venuto a fare la spesa per manifestare la mia vicinanza dopo un gesto deprecabile – ha detto il sindaco -. Il rispetto delle persone è uno dei principi fondamentali del nostro paese e del nostro Stato e deve essere costantemente garantito».

Galimberti dopo aver parlato anche con il responsabile delle relazioni dell’azienda Giancarlo Pignone si è detto preoccupato: «nel paese si stanno mischiando i temi legati all’immigrazione, alla sicurezza e al rispetto delle persone – ha detto il sindaco -. Quando si soffia sul fuoco si generano episodi di questo tipo e su questo le istituzioni devono riflettere innanzitutto sulla necessità di abbassare i toni. Perché quando vengono meno i principi fondamentali, che sono il rispetto delle persone a prescindere dal colore della loro pelle, è un segnale di preoccupazione. Faccio un appello affinché tutte le forze politiche siano sensibili su questo tema».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore