Mestieri e professioni si presentano agli studenti

Oltre 3000 studenti delle scuole medie sono attesi a Malpensafiere dove conosceranno mestieri e professioni che il territorio offre

malpensafiere

Questa mattina a Malpensafiere è stato inaugurato il Salone dei mestieri e delle professioni. Si tratta di un progetto che intende aiutare il cammino di orientamento degli studenti del II e III anno delle scuole secondarie di primo grado facendo conoscere le opportunità lavorative in particolare della provincia di Varese.

All’inaugurazione erano presenti Paolo Bertocchi, consigliere provinciale all’Istruzione e alla Formazione, il sindaco di Busto Emanuele Antonelli, Camera di commercio rappresentata da Rudi Collini, Claudio Merletti, dirigente dell’Ambito territoriale di Varese e Cristina Boracchi e Maurizio Tallone, dirigenti degli Ambiti 35 e 34.

«Al Salone dei mestieri e delle professioni – ha commentato Paolo Bertocchi, consigliere provinciale Istruzione e Formazione professionale – ci tutte le nostre scuole, da Lavena Ponte Tresa a Caronno Pertusella. Come Provincia in questi anni abbiamo cercato di tenere insieme il mondo della formazione, della scuola e del lavoro e trovato un’ottima comunità d’intenti. Inoltre vorrei sottolineare che questo appuntamento non è un grande open day, bensì un modo di rappresentare il territorio e quanto questo offre sotto il profilo lavorativo».

L’obiettivo del salone, infatti, è quello di aiutare i ragazzi a orientarsi facendo conoscere le opportunità lavorative in particolare della provincia di Varese attraverso il contatto diretto con professionisti dei diversi settori lavorativi. Sono in calendario anche workshop aperti a docenti e genitori al fine di meglio mettere a punto una strategia orientativa verso le future scelte dei ragazzi.

Il taglio del salone pertanto è quello di far comprendere “il fare” e i mestieri presentati saranno aggregati per aree, al fine di:
• sostenere le scelte degli studenti;
• coinvolgere le famiglie/personale scolastico in un progetto unitario;
• diffondere le informazioni sul mercato del lavoro e sulle professioni/mestieri.

Il Salone dei mestieri e delle professioni si collega alle attività del progetto nazionale “Orientamento al lavoro e alle professioni”, che è stato approvato dal Ministro dello sviluppo economico con il decreto del 22 maggio 2017, mentre a livello locale è emanazione dei compiti del “Tavolo unico provinciale scuola, formazione e lavoro” in termini di orientamento scolastico e lavorativo. È bene, quindi, sottolineare che il Salone dei mestieri e delle professioni non è un salone dell’orientamento scolastico, anche se sarà comunque rappresentata l’offerta formativa provinciale con un apposito stand.

Gli spazi fiersitici sono così utilizzati: al piano Terra nella Sala Dell’Acqua sono mostrate ai visitatori più di 60 possibilità professionali raggruppate in 21 macro aree (settore informatico, settore amministrativo, moda, grafica, agraria, ecc…) presentate dagli studenti delle scuole superiori che preparano ai profili professionali corrispondenti; al piano superiore nei saloni Caproni e Ferrario si svolgono gli incontri di presentazione sui profili in ingresso dei diversi ordinamenti scolastici e sulle possibilità lavorative da essi offerti. Gli studenti delle classi in visita (e in generali tutti coloro che si recheranno al Salone) hanno quindi la possibilità di avere un quadro complessivo dei profili professionali in uscita dei vari indirizzi degli istituti superiori delle provincia di Varese e di fermarsi ad approfondire quelle possibilità professionali che più li attirano.

Il Salone dei mestieri e delle professioni si realizza grazie all’importante sostegno economico da parte della Provincia di Varese e della Camera di Commercio di Varesesostegno che permette di pagare tra le altre cose l’affitto delle navette bus che porteranno le studentesse e gli studenti dalle proprie scuole al Malpensa Fiera e ritorno: «E’ una bella soddisfazione, ma anche un dovere per Camera di commercio aver contribuito a questo iniziativa – ha commentato Rudi Collini, Camera di Commercio – iniziativa che ha avuto il merito di mettere insieme tutte le scuole della nostra provincia e le imprese del territorio con l’obiettivo di far ragionare i giovani sul loro futuro formativo e lavorativo».

Le istituzioni scolastiche che coordinano l’evento sono i due istituti capofila dei due Ambiti Territoriali in cui è divisa la Provincia: per l’Ambito 34 (Provincia di Varese Nord) l’IIS Valceresio di Bisuschio rappresentato dal Dirigente Scolastico prof. Maurizio Tallone: «In questi giorni passeranno da Malpensafiere circa 3 mila studenti. Credo che il Salone sia un momento importante anche per le famiglie che dovranno compiere una scelta molto importante per il futuro dei loro ragazzi» e per l’Ambito 35 (Provincia di Varese Sud) l’IIS Crespi di Busto Arsizio, rappresentato dalla Dirigente Scolastica prof. Cristina Boracchi: «La scuola è un luogo di istruzione e formazione. Ciò significa che tra i nostri compiti c’è anche quello di occuparci del futuro dei nostri studenti e di aiutare i giovani e le famiglie a compiere la scelta più adeguata per i percorsi formativi e lavorativi dei loro ragazzi».

Partecipano attivamente al Tavolo unico provinciale scuola, formazione e lavoro i seguenti enti o associazioni:
• Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Varese;
• Provincia di Varese;
• USR Lombardia – Ufficio XIV – Ambito Territoriale di Varese;
• Agenzia Formativa della Provincia di Varese;
• Ciofs FP Lombardia;
• Confartigianato Imprese Varese;
• Confapi Varese – Associazione delle Piccole e Medie Industrie della provincia di Varese;
• Confederazione Nazionale dell’Artigianato;
• Confesercenti Regionale Lombardia – Sede Territoriale di Varese;
• Federazione Provinciale Coldiretti;
• Uniascom – Confcommercio Provincia di Varese;
• Unione degli Industriali della provincia di Varese;
• Associazione Sindacale Confederale CGIL;
• Associazione Sindacale Confederale CISL;
• Associazione Sindacale Confederale UIL.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.