Arriva il nuovo orario ferroviario Trenord, ecco le modifiche

Confermate le linee S5 e per Porto Ceresio. Rudizione sulla Saronno-Seregno, con eliminazione di due fermate. Sulla Luino-Gallarate limitazioni solo in serata

Saronno generica genererico

Da domenica 9 dicembre cambiano gli orari delle linee Trenord. È il “classico” cambio orario d’inverno, quest’anno preceduto da grandi polemiche e discussioni sulle riduzioni delle corse e sulle sostituzioni con autobus.

Piano di emergenza per Trenord: “Meno treni per dimezzare le soppressioni”

Il piano straordinario Trenord  approvato anche da Regione Lombardia prevede la sostituzione con autobus del 7.14% delle corse, ma tocca in maniera solo marginale le linee del Varesotto. Qui alcune informazioni: gli orari effettivi sono stati “caricati” sulla piattaforma di Trenord mercoledì 4 dicembre.
QUI TUTTE LE MODIFICHE NELLA SCHEDA DI TRENORD.

Ci sono diverse modifiche sulle linee che fanno capo a Saronno.
La linea S1 (Saronno-Milano Passante-Lodi) prevede la conferma del servizio cadenzato ogni 30 minuti da lunedì a sabato, alla domenica e festivi circolerà invece un treno ogni 30 minuti solo fra Lodi e Milano Bovisa, mentre nella tratta Bovisa-Saronno la S1 non circolerà più, il servizio locale sarà garantito solo dalla linea S3 Milano Cadorna-Bovisa-Saronno, sempre cadenzata ogni 30 minuti.

Parte sempre dal Saronnese – ma tocca più la bassa Brianza – la linea S9 Saronno-Seregno-Albairate: da lunedì a sabato saranno garantite le corse nelle ore di punta della mattina, della sera, e le corse per il rientro degli studenti. Il servizio sulla linea subirà invece una riduzione nelle ore serali dopo le ore 21; tra Saronno e Milano Greco Pirelli tra le ore 9 e le ore 12, considerata una fascia oraria “a domanda debole”. La domenica e nei festivi sulla linea circolerà invece un treno ogni 60 minuti. Saranno inoltre tagliate le fermate di Ceriano-Groane e Cesano-Groane (di fatto, perché considerate a rischio per la presenza di spacciatori e tossicodipendenti).

Quanto al resto dell’area di Varese, complessivamente Trenord muoverà 823 treni, con oltre 81mila viaggiatori in salita nelle rispettive stazioni
L’offerta di mobilità sarà invariata per i collegamenti con Milano – sia con le linee regionali che con il Passante ferroviario – e a livello locale.

Per quanto riguarda la Milano-Varese-Porto Ceresio resterà invariato il servizio da lunedì a venerdì, che prevede un totale di 35 corse tra quelle direzione VaresePorto e quelle verso la metropoli (cadenzato orario). Il sabato, la domenica e nei festivi  saranno eliminare tre corse ferroviarie “di rinforzo” rispetto all’orario regolare.

Infine, la linea Milano-Gallarate-Luino, quella di cui forse si è parlato di più. Rispetto alle numerose sostituziuoni con autobus registrate negli ultimi due mesi, la riduzione prevista è più ridotta: delle 31 corse al giorno, 28 saranno effettuate con il treno, quindi saranno solo tre le corse – nelle ore serali – garantite da bus.

Significative invece sono le sostituzioni su altre linee nelle zone di provincia della Lombardia, in particolare nella grande pianura a Sud di Milano, verso Cremona, Mantova, in Lomellina. Qui trovate la sintesi della stessa Trenord.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore