Arriva Sant’Ambrogio, Lonate festeggia

Non solo l'apertura del periodo natalizio, ma anche la festa patronale: tanti gli appuntamenti previsti, tra tradizione religiosa, cultura e divertimento

lonate pozzolo piazza sant'ambrogio apertura

Arriva Sant’Ambrogio, 7 dicembre, e Lonate Pozzolo è in festa. Non è solo il momento di apertura del periodo natalizio (che ormai in molte località viene anticipata), ma anche la festa patronale, di quel patrono che Lonate condivide con Milano, a cui è storicamente legata.

Parte oggi, 5 dicembre, il programma della 32esima edizione della Sagra di S.Ambrogio, che coinvolge Parrocchia Lonatese, Proloco e Amministrazione Comunale..

 Mercoledì 5 dicembre è in programma l’Assemblea Civica, interessante appuntamento annuale di riflessione della comunità nel suo complesso, che quest’anno che avrà come tema “Giovani e lavoro”. Nella Sala della comunità Padre Luigi Rosa (via Papa Giovanni XXIII, 59A a Lonate Pozzolo) dalle 20.45 si confronteranno Lucio Gallotti Lucio di Acli Varese, il docente Dante Capoccia, il sindacalista Angelo RE, l’imprenditore Lorenzo Moroni,  il responsabile della Pastorale del Lavoro della Diocesi don Walter Magnoni.

Il giorno successivo – venerdì 7 dicembre – sarà invece dedicato alla riscoperta dei Monumenti di Lonate Pozzolo, attività dedicata agli alunni delle scuole, visite guidate ed accompagnate alla scoperta delle bellezze di Lonate, a cura del Gruppo Cultura della Proloco.
Il giorno di S’Ambrogio, oltre alla tradizionale distribuzione di piatti tipici della cucina lonatese, alle ore 21,00 presso la Sala della comunità Padre Luigi Rosa, via Papa Giovanni XXIII, 59A e’ in programma la consegna dei “Premi S.Ambrogio” e del “Premio G.Bertoni”. Allieterà la serata la “Schola Cantorum S.Ambrogio” diretta dal maestro Lupi.

Nella giornata dell’8 dicembre moltissime sono le attività che i promotori dell’evento, in collaborazione con alcune associazioni del territorio, hanno voluto proporre: la presentazione del tradizionale “Tacuin da Lunà” edizione 2019 (ore 11,00, nella sede di Periferia Sociale di piazza Mazzini, 1), “Il Villaggio Di Babbo Natale” aperto dalle 10 alle 17 con giochi, laboratori e animazioni nelle varie postazioni a contorno della casa di Babbo Natale in Legno con il padrone di casa pronto ad accogliere grandi e piccini. Nel pomeriggio sarà possibile riscaldarsi con un bicchiere di cioccolata o vin brulé.

Lonate, ma anche le frazioni: nella Piazzetta di Tornavento sarà allestito – a cura di “Tornavento Vive”- l’Ufficio Postale di Babbo Natale. Si potranno gustare delle prelibatezze, assistere ad un concerto e, all’interno del parco della Villa Parravicino saranno proposti i mercatini di Natale

E cis sarà anche il trenino: la Proloco e Tornavento Vive offriranno, sempre gratuitamente, la possibilità di visitare i due eventi spostandosi con il Trenino per Tre Campanili che grazie al Patrocinio del Parco del Ticino, collegherà per tutta la giornata la piazza di S’Antonino con il Villaggio di Babbo Natale e gli eventi di Tornavento percorrendo tutta la Via Gaggio.

Concluderà la giornata il Tradizionale Concerto offerto dalla Parrocchia, dalla Proloco, dalla Fondazione Italo Rosa e dall’Amministrazione Comunale. Concerto che quest’anno vedrà esibirsi nella Chiesa Parrocchiale il “Coro dei Fanciulli Cantori della Cappella Musicale del Duomo di Milano”.

Domenica 9 Dicembre chiuderà la Sagra la terza edizione della “Corsa dei Babbi”, con partenza alle ore 9 circa da Via San Fortunato.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore