Varese, i giocatori disertano l’allenamento

La decisione dopo il ritardo nel pagamento dei rimborsi spese di ottobre e novembre. La società rassicura: «Bonifici fatti»

varese calcio centro sportivo bustecche

La minaccia aleggiava da qualche giorno e oggi – giovedì 13 dicembre – i calciatori del Varese hanno dato sostanza alle parole. La squadra ha disertato l’allenamento che avrebbe dovuto svolgersi al centro sportivo Varesello nel pomeriggio.

Causa di questo “ammutinamento” è stato il mancato versamento dei rimborsi spesa per i mesi di ottobre e novembre.

Marco Ballotta, direttore generale del Varese, prende le difese della società: «I giocatori aspettano dei pagamenti e per questo hanno deciso di non allenarsi. Io ho parlato ieri con la squadra, assicurando loro che i pagamenti sono stati regolarmente fatti, ma essendo stati eseguiti dalla Svizzera ci vuole qualche giorno in più. Credo che la situazione ritornerà alla normalità domani e i ragazzi torneranno ad allenarsi. Non c’è stato nessuno screzio, guardando il lato positivo possiamo dire che la squadra è stata unita in questa scelta».

 

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore