Morte Belardinelli, interrogato il capo ultras dell’Inter

Marco Piovella ha parlato per 3 ore dal gip Guido Salvini per ricostruire quanto accaduto il 26 dicembre. Sequestrata un'auto a Napoli

Generico 2018

Era stato arrestato lo scorso 31 dicembre, su disposizione del gip Guido Salvini, il capo ultras dell’Inter Marco Piovella, nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Daniele Belardinelli.

Piovella è stato interrogato per 3 ore dal gip Salvini per ricostruire la dinamica che ha portato alla morte di Belardinelli nel corso degli scontri tra ultras avvenuti il 26 dicembre in via Novara a Milano.

Come riporta Ansa, il capo ultras dell’Inter ha dichiarato che il varesino era per lui un “fratello maggiore amico fraternissimo”, ribadendo di aver visto che veniva travolto da una vettura, dopo che era già finito a terra, avvalorando quindi l’ipotesi che possa essere stato investito anche da una prima auto.

Piovella ha poi ammesso la propria partecipazione al blitz contro i tifosi napoletani, non rispondendo però ad un suo coinvolgimento nell’organizzazione degli scontri.

Nei prossimi giorni, forse giovedì, verrà interrogato anche l’ultras che ha fatto il nome di Piovella.

Intanto è stato disposto il sequestro di un’auto a Napoli: si tratta di una station wagon, che sarebbe stata presente il 26 dicembre sul luogo degli scontri.

Altre due vetture – come riporta Ansa –  sono state individuate ed è atteso il sequestro. La prima auto risulta intestata in leasing al padre di un tifoso napoletano. Dagli accertamenti si dovrà capire se le vetture siano coinvolte nell’investimento di Belardinelli.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.