Il gioco d’azzardo lo combattiamo con l’amore

Nuova campagna di sensibilizzazione contro il gioco d'azzardo che inizierà proprio il giorno di San Valentino, festa degli innamorati. Coinvolti quattro comuni della provincia: Samarate, Buguggiate, Casorate Sempione e Cassano Magnago

slot machines

«Azzarda in amore, non nel gioco» è lo slogan della nuova campagna di sensibilizzazione contro il gioco d’azzardo che inizierà proprio il giorno di San Valentino, festa degli innamorati. Quattro comuni della provincia, ovvero Samarate, Buguggiate, Casorate Sempione e Cassano Magnago hanno aderito all’iniziativa insieme all’associazione AND-Azzardo e nuove dipendenze, in rete con tutti gli altri enti aderenti al coordinamento contro l’overdose da gioco d’azzardo che ha come capofila Samarate. «Il 14 febbraio prossimo in alcuni locali saranno distribuite le bustine di zucchero #AzzardoTiVinco e verranno appesi i grandi cuori rossi» spiegano Anna Lodrini e Gemma Tagliabue, rispettivamente assessore e consigliere del comune di Cassano Magnago.

In Italia vengono spesi nel gioco d’azzardo 96 miliardi di euro, che hanno una incidenza sul Pil del 5,7%. Equivalgono al 64% della spesa sanitaria corrente. Cinque volte e mezzo di più di quanto nel nostro Paese si sia destinato a spese militari nel 2016 (fonte: Documento programmatico pluriennale della Difesa 2016-2018). Nel 2015 la spesa pubblica italiana per l’istruzione (come percentuale del Pil) è stata solo del 4%.

La realizzazione grafica è opera dell’artista Andrea Borrini. «Una freccia che trafigge un cuore rosso e soprattutto un mazzo di carte, simbolo di una dipendenza, quella dal gioco d’azzardo, che può seriamente compromettere gli affetti e le relazioni, portando tanta amarezza» spiega l’assessore Fausta Battaglia di Casorate Sempione.

Gli esercizi commerciali coinvolti sono il Crazy Pub e l’Old Pub Café di Casorate Sempione, il Loft di Cassano Magnago e il Bar Giardino di Buguggiate. «Chi fosse a conoscenza di persone in difficoltà, può rivolgersi allo sportello di ascolto e orientamento gestito da AND-Azzardo e Nuove Dipendenze chiamando il numero 339-3674668, riportato anche sul retro delle bustine e sui cuori rossi» segnala la dottoressa Daniela Capitanucci, portavoce dell’associazione.

«Ci auguriamo che questa giornata possa rappresentare un momento di svolta per quei cittadini che soffrono a causa di questa dipendenza – conclude il sindaco di Buguggiate Cristina Galimberti – perché la vita è più dolce senza il gioco d’azzardo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore