Grazie ai medici dell’ortopedia di Cittiglio

L'esperienza di una nostra lettrice, Constance, ricoverata e operata dopo una brutta caduta

ospedale di cittiglio

Ho visto l’articolo sull’Ortopedia di Cittiglio e vorrei raccontarLe la mia recente esperienza lì.
Sono caduta a Ranco il 22/01 e portata all’Ospedale di Cittiglio con l’ambulanza, benché l’Ospedale di Angera fosse più’ vicino, il pronto soccorso era chiuso, come quello di Varese.  Infatti quella sera si trovava gente arrivata anche dalla frontiera svizzera, essendo gli altri ospedali “chiusi”.
Dal momento che sono entrata nell’Ospedale sono stata trattata benissimo, con attenzione e umanità, malgrado il grande numero di altri pazienti.

Le mie radiografie hanno dimostrato una rottura composta del femore che necessitava un intervento chirurgico.  Io ho pregato di essere operata a Cittiglio perché avevo piena fiducia nel medico.  Inoltre, dato il dolore, non volevo affrontare un’altra trasferta in ambulanza “come un pacco postale”, ad un altro ospedale molto più distante da casa, visto che ho un marito invalido.

Alla fine, mi hanno operato il 24 e il 25/01, dopo soli 24 ore, ero già a casa. Sono stata curata nel miglior modo possibile e adesso sto meglio di prima dell’intervento!

Nella mia sfortuna, sono stata molto fortunata ad arrivare a Cittiglio e ringrazio tutto il personale!  Sono nata in America ma neanche a New York o a Boston ho trovato un ospedale così pulito con uno staff così bravo.  Ero meravigliata e rincuorata dalla professionalità, efficenza e simpatia di tutti.  Alla fine, la mia breve sosta lì è stata anche una bella esperienza.  Sono grata a tutti e mi auguro solo che l’Ospedale non chiuda.  Quando c’e’ un punto di eccellenza come quello di Cittiglio, dovrebbe essere sempre aperto alle esigenze della popolazione.

Cordiali saluti,
Constance Titzel

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore