Permesso residenti digitale, come fare per averlo

C'è tempo solo fino a fine marzo per cambiare la tessera cartacea con una vetrofania “smart” con all’interno un QR Code che non dovrà più essere sostituito. Qui i consiglio per fare tutto presto e bene

La nuova vetrofania per i residenti

E’ in  distribuzione dal 14 gennaio il nuovo permesso per i residenti, quelli che permettono la sosta nelle vie adiacenti a casa propria se si vive in quartieri “a strisce blu”: si tratta di circa 2000 tessere da sostituire, di cui finora ne sono state distribuite circa 600.

La tessera cartacea che andava rinnovata ogni anno è sostituita da una vetrofania “intelligente” che permette al vigile o all’ausiliario della sosta, di scansionare attraverso un QR code le informazioni aggiornate dell’utente.

COME FARE PER SOSTITUIRLA

Dal 14 gennaio in poi per organizzare al meglio il momento del cambio di pass è stato previsto una suddivisione delle tessere a scaglioni, secondo un calendario ordinato secondo il numero di codice della tessera che si trova qui: www.varesesimuove.it/permessi-residenti-vetrofanie/

Il numero di codice della tessera si trova qui:

Varese si muove, la vetrofania per i residenti

Il calendario prevede turni  dal lunedì al venerdì, e una giornata di recupero che è al sabato per i residenti/domiciliati che nell’arco della settimana non siano riusciti a presentarsi nel giorno indicato: con il risultato che al sabato ci sono lunghe code per chi non era disponibile durante la settimana o non poteva andarci nel giorno indicato. Un consiglio è, se siete in giro  per qualunque motivo dalle parti del Comune dal lunedì al venerdì, anche se non è la settimana precisa in cui dovevate consegnare la tessera: la tendenza è infatti di non rimandarvi indietro, e voi avrete risparmiato un bel po’ di tempo.

COSA BISOGNA PORTARE

Per sostituire il vecchio permesso i residenti dovranno presentarsi con un documento d’identità in corso di validità,  il libretto di circolazione, ma soprattutto col vecchio pass: se si è perso, è necessario fare prima denuncia e presentarsi con questa allo sportello. Chi è solo domiciliato, a Varese,  oltre ai documenti indicati per i residenti, dovrà presentarsi col contratto di affitto, acquisto, comodato di un immobile adibito ad uso abitativo a loro intestato.

Per il resto non serve altro: tranne gli ultimi 10 euro richiesti per il cambio di pass. Ultimi, perchè non essendo più da rinnovare ogni anno non ve ne saranno più richiesti finchè non cambierete residenza o cambierete la vettura. Se avete qualche aggiustamento da fare per le sei vie prescelte per il parcheggio, questo è inoltre il momento giusto per chiederlo. Infine, ricordatevi di conservare  la ricevuta, perchè contiene le sei vie in cui avete diritto a parcheggiare: contrariamente alla tessera cartacea, nella vetrofania ovviamente non c’è lo spazio per “tenerle in vista”.

DOVE METTERLO

Una volta in possesso della vetrofania non resta che posizionarla all’interno del vetro anteriore dell’auto. E’ un quadratino per nulla ingombrante, ma il consiglio è di metterlo comunque in altro a destra, sul lato del passeggero: facile da scansionare per gli ausiliari della sosta, e meno disturbante alla vista di chi guida. 

Varese si muove, la vetrofania per i residenti

TUTTO ENTRO IL 31 MARZO

Infine è opportuno ricordare che i pass cartacei sono stati prorogati, per permettere il passaggio alle vetrofanie digitali, solo fino al 31 marzo: dopo quella data chi non è in possesso della vetrofania sarà sottoposto alle multe come tutti gli altri

LE INFO GENERALI

Come sempre, altre info e spiegazioni della tessera si possono avere nel sito dedicato al piano sosta: www.varesesimuove.it

 

 

 

 

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Foto

Permesso residenti digitale, come fare per averlo 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.