Trallalamamma: il cerchio delle mamme con la Doula

La Biblioteca comunale propone un cerchio per le mamme, sabato 16 febbraio alle ore 14.30 con la doula Rebecca Chiari

Generico 2018

Quando le mamme si trovano in biblioteca assieme a una doula nasce “Trallalamamma”, cerchio di condivisione per dare voce alle mamme. A promuovere l’iniziativa è la Biblioteca comunale di Marchirolo, attenta alle famiglie con una serie di iniziative rivolte ai bambini , e che ora si offre come punto di riferimento per mamme.

L’appuntamento è per sabato 16 febbraio con un incontro di due ore, dalle ore 14.30 alle ore 16.30 assieme a Rebecca Chiari, Doula, educatrice prenatale e mamma con il compito di condurre il gruppo.
La doula è una “mamma per le mamme” (dal greco: donna a servizio di un’altra donna). Si tratta di una figura assistenziale non sanitaria che supporta le donne durante tutto il percorso perinatale, dalla gravidanza al post-partum. Basandosi sulla propria esperienza personale e sul corso formativo promosso dall’Adi (associazione di categoria Doule Italia), la doula offre ascolto, informazioni, orientamento e accudimento pratico per facilitare l’esperienza dei genitori, anche contribuendo alla creazione di una rete sociale attorno alle puerpere e alle loro famiglie.

Per lanciare l’iniziativa le bibliotecarie citano la giornalista Judith Warner, che per descrivere la condizione delle madri usa la parola Mess: “Mess è un gran pasticcio, il caos, il casino. Un perenne stato d’ansia e di frustrazione alimentato dalla fretta e dalla paura di sbagliare. Non esattamente senso di colpa o stress o rabbia… ma un po’ di tutte queste cose insieme”.
Trallalamamma nasce come uno “spazio protetto dove dare voce alle mamme, al loro mondo interiore, partendo dallo spunto del testo scritto per allargarci in un girotondo che ci avvicina e ci unisce”.
La prima suggestione prende spunto dal testo “Accanto alla madre”, di Clara Scropetta: “Come mai donne autonome e competenti finiscono per perdersi quando diventano madri? Come mai la gioia di prendersi cura di un figlio viene data per scontata? E come si genera la gioia? Come si esprime l’Amore? Condividendo, stando assieme!”.

Ingresso a offerta libera.
La Biblioteca di Marchirolo è in via Dante 17.
Per maggiori informazioni contattare il numero 371 172 0112.

di
Pubblicato il 11 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. gguidobono
    Scritto da gguidobono

    Ma il lavoro di doula non potrebbe essere svolto dalle ostetriche? Sono DAVVERO necessarie le doule o sono delle mancate professioniste che ripiegano su questa “”professione”” dopo aver fallito un test universitario che porta alla laurea?

Segnala Errore