Sandro Damiani si candida a sindaco

L'avvocato, già primo cittadino dal 2007 al 2010, correrà da solo con la lista di Fratelli d'Italia

sandro damiani

Ci sarà anche Sandro Damiani alla corsa per la poltrona di primo cittadino a Malnate.

L’avvocato, già sindaco dal 2007 al 2010, ha sciolto le riserve oggi, venerdì 26 aprile, con un comunicato stampa.

Ecco la nota:

Sono a disposizione di Malnate e dei miei concittadini laddove ritengano di affidarmi la guida della Città sulla base di una ventennale e comprovata esperienza amministrativa, maturata prima come Consigliere e poi in veste di Sindaco.

Mi propongo in virtù di una profonda conoscenza del territorio malnatese, Città in cui sono nato e per la quale mi sono sempre dedicato a prescindere dalla politica.

Ritengo che a livello locale, al di là dei partiti, nella scelta del Sindaco dovrebbe prevalere la storia, la professionalità, la conoscenza, l’affidabilità ed il radicamento di una persona sul territorio; personalmente ho potuto verificare questo durante il mio precedente mandato quale Amministratore di Malnate. Non sono iscritto ad alcun partito benché proprio per le qualità sopra indicate, “Fratelli d’Italia” abbia proposto la mia candidatura.

Il nostro sistema di voto permette di poter barrare il mio nome come Sindaco e votare allo stesso tempo qualunque partito politico perché, in primis, i cittadini sono chiamati a votare il SINDACO più adeguato per il paese.

Per l’unità della coalizione di centrodestra nelle scorse settimane avevo fatto un passo di lato, sostenendo la candidatura di Massimo Pavesi in virtù dell’impegno ed affidabilità mostrata in questi anni dallo stesso, requisiti per me essenziali.

A seguito del dramma occorsogli, mi rivolgo ai partiti affinché mettano al primo posto l’interesse per Malnate convergendo sulla mia candidatura piuttosto che imporre, calando dall’alto, nomi estemporanei pescati all’ultimo minuto e con nessuna esperienza amministrativa.

di
Pubblicato il 26 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore