Quantcast

Le fiabe di Bizzozero le scrivono i bambini

Al Salone Estense la presentazione ufficiale del nuovo libro "Fiabe a Bizzozero", ideato da Bizzozero.net e realizzato dagli alunni delle classi terze della scuola primaria Marconi

Fiabe a Bizzozero 2019

Una mattina di emozioni per gli alunni delle classi terze della scuola primaria G.Marconi. Accompagnati dalle loro insegnanti e da alcuni genitori, sono stati accolti al Salone Estense per una cerimonia molto particolare. Alla presenza del Sindaco Davide Galimberti e dell’assessore Francesca Strazzi infatti, è stato ufficialmente presentato il nuovo libro della serie “Fiabe a Bizzozero” di cui sono gli autori. Il piccolo libro infatti, è formato da ottanta pagine tra disegni e racconti, realizzati dai bambini.

Sulla copertina c’è il disegno della chiesa parrocchiale di Sant’Evasio e dentro pagine curate e colorate, con piccoli racconti. «Siamo molto felici di presentare questa nuova edizione», commenta Raffaele Coppola, direttore del portare Bizzozero.net e ideatore dell’iniziativa. «Il nostro quartiere è molto importante e ripercorrere la sua storia è sempre bello e interessante».

Un progetto che ha permesso alle due classi di alunni di conoscere meglio il loro quartiere, scoprirne caratteristiche e peculiarità: «È un progetto che contribuisce alla vostra conoscenza – ha spiegato il sindaco Galimberti, rivolto ai bambini – e il fatto siate accompagnati dalle istituzioni, dalla scuola e dai vostri genitori è un segnale di quanto vi vogliamo bene. È un percorso importante per la vostra formazione e crescita, aldilà dell’attività scolastica ordinaria. Complimenti a tutti voi». Ad accogliere i bambini, visibilmente emozionati, anche l’assessore Francesca Strazzi: «Avete fatto una così molto bella, siete riusciti a dare lustro e importanza ad un quartiere storico. Siamo contenti di ospitarvi qui, oggi, insieme ai vostri insegnanti. Avete realizzato un lavoro molto bello che permette a voi e a tutti noi di scoprire Bizzozero».

A prendere la parola poi, le insegnanti Cinzia e Lucia che hanno raccontato la nascita di questo progetto: «che si è inserito in un percorso dedicato all’amicizia. Siete stati tutti bravissimi», hanno detto agli alunni. E per concludere, è stato consegnato ad ogni bambino un libro di questa edizione che, come le altre, «verranno inviate all’archivio storico nazionale, così che ce ne sia sempre traccia».

di
Pubblicato il 31 Maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore