100mila euro di contributi lavorativi per il periodo di chiusura di Linate

Per le politiche lavorative, il gestore stanzierà la somma per coprire i tre mesi del periodo "Bridge": la conferma dal presidente di turno del consorzio dei Comuni intorno a Malpensa

Malpensa di notte - foto di Andres Larroux

 

«Sono in arrivo 100mila euro stanziati da Sea per i contributi lavorativi e per l’impiego di manodopera a Malpensa durante il periodo del Bridge».  In consiglio comunale a Samarate (lunedì 8 luglio) il sindaco Enrico Puricelli, neopresidente di turno del consorzio del Cuv, ha confermato così ufficialmente la notizia.

L’annuncio è arrivato durante il question time, in risposta alle domande da parte del consigliere Fortunato Costantino (M5S) che già nel corso della settimana scorsa aveva incalzato il sindaco in merito alla questione Malpensa e sull’impatto del periodo del “Bridge” sui Comuni intorno a Malpensa.

Mancano meno di venti giorni dallo spostamento di tutti i voli di Linate all’aeroporto di Malpensa, che, per tre mesi (fino al 27 ottobre), subirà un aumento di passeggeri pari al 30% in più. Cosa si è fatto finora?
Sea, come ha confermato Puricelli in consiglio, si è messa a disposizione per degli interventi mediatici garantiti, «promettendo il massimo sforzo per agevolare utilizzo dei trasporti pubblici, come l’aggiunta dei vagoni ai treni già esistenti e l’esenzione del pagamento dell’autostrada A4 a chi usufruirà dei parcheggi di Sea». Restando in tema parcheggi, Sea ha già provveduto all’ideazione del nuovo parcheggio – situato nella zona della palazzina sindacale, vicino all’Enac – per i lavoratori. Inoltre, da luglio ad ottobre, a Malpensa ci saranno anche dieci vigili di Milano a supporto della Polizia Locale dell’Unione di Ferno e Lonate, in servizio intorno all’aeroporto.

Non è certamente un caso isolato quello dello stanziamento di fondi da parte di Sea: infatti, la società lo scorso marzo si è presa l’impegno di sostenere la progettazione preliminare per riqualificare via Giusti – l’asse “storico” di accesso al Terminal 2 per chi arriva da Somma Lombardo – il cui costo complessivo è di 300mila euro.

Il contributo dei 100mila euro riguarda i comuni dell’ambito distrettuale di Somma Lombardo, che interessa tutti i comuni del Cuv (Lonate Pozzolo, Ferno, Vizzola Ticino, Cardano al Campo, Casorate Sempione, Arsago Seprio, Golasecca, Somma). Samarate però, seppur rientri nell’area del gallaratese, «fa parte dell’area di Malpensa e, quindi, sarà inclusa nella compensazione», ha spiegato il sindaco.

di
Pubblicato il 09 Luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore