Chiusura della statale, Pellicini «preoccupato per la tenuta della viabilità»

Rfi conferma: lavori al via il 28 ottobre per «consolidamento della struttura in muratura, ripristino delle parti ammalorate e successivo rinforzo sulle arcate»

Ponte ammalorato il 28 i lavori di ristrutturazione

«Nessuna ripercussione per il traffico ferroviario», dicono da Rfi. Ma su quello veicolare, sì, dal momento che il ponte in questione, lungo la sarda statale 394 a Luino in viale Dante Alighieri sarà oggetto di lavori che cominceranno il 28 ottobre e che impediranno il traffico veicolare sottostante.

Galleria fotografica

Ponte ammalorato il 28 i lavori di ristrutturazione 4 di 6

La notizia, anticipata ieri da Varesenews, preoccupa il sindaco Andrea Pellicini che ha esteso il timore della paralisi viabilistica al prefetto di Varese. «Sono allarmato dal fatto che è prevista contemporaneamente l’apertura un cantiere sulla stessa statale più a nord fra Colmenga e Maccagno ed è prevista la chiusura del ponte ferroviario per 45 giorni. Luino rischia di rimanere paralizzata oltre a Germignaga perché tutto il traffico frontaliero già difficile da gestire incondizionati di normalità, rischierebbe di rallentare e fermarsi così da bloccare entrambe le città».

Oltre alla preoccupazione per le condizioni dell’immobile della stazione di proprietà Rfi che martedì è stato invaso dall’acqua nella sala d’aspetto per via di un forte temporale, Pellicini propone la convocazione di un tavolo con l’azienda (proprietaria delle infrastrutture) e Trenord, che si occupa di fornire il servizio di trasporto passeggeri.

Una necessità, quella del potenziamento dei treni sulla linea ferroviaria (che porta in Svizzera ma anche a Milano) emersa anche nel corso dell’ultima riunione tecnica sulla statale 394 e i lavori di potenziamento dei viadotti sul lago: «A che serve investire sui parcheggi di scambio, se poi mancano i mezzi pubblici per far viaggiare gli utenti senza inquinare?»

In merito all’intervento sul ponte di via Dante Alighieri, già “imbrigliato” anni fa da una rete metallica dopo le prime avvisaglie di deterioramento del manufatto, sempre da Rfi fanno sapere che: «L’intervento consiste nel consolidamento della struttura in muratura mediante pulizia e ripristino delle parti ammalorate e successivo rinforzo sulle arcata e sulle spalle del ponte. L’inizio dei lavori è previsto, previa conferma dell’ente comunale, per il giorno 28 ottobre». «Le lavorazioni avranno una durata di circa 45 giorni, con chiusura totale della strada».

di
Pubblicato il 17 ottobre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Ponte ammalorato il 28 i lavori di ristrutturazione 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore