Un Giorno in Pretura si occupa del processo a Piccolomo

Al centro del programma condotto da Roberta Petrelluzzi il processo per omicidio alla moglie Marisa Maldera morta tra le fiamme di un terribile incidente stradale nel 2003

giuseppe piccolomo

Nel 2003, dopo aver chiuso il proprio ristorante, Marisa Maldera sale in macchina con il marito Giuseppe Piccolomo. La donna troverà la morte fra le fiamme di un terribile incidente stradale, mentre l’uomo rimarrà illeso. Dopo anni il caso viene riaperto per decidere se fu davvero una fatalità o una lucida simulazione.

Giuseppe Piccolomo si trovava già in carcere per per l’omicidio di Carla Molinari, il tremendo “delitto delle mani mozzate” avvenuto a Cocquio Trevisago, per il quale è stato condannato all’ergastolo in via definitiva. Domenica 27 ottobre alle 20.30 su Raitre andrà, invece, in onda la puntata di “Un giorno in pretura”, il programma condotto da Roberta Petrelluzzi, con al centro il secondo processo che ha visto Piccolomo alla sbarra per l’omicidio della moglie.

Processo di primo grado che lo scorso gennaio si concluse con una condanna all’ergastolo. La sentenza venne letta dal presidente della Corte d’Assise del Tribunale di Varese Orazio Muscato.

Ecco tutti gli articoli di Varesenews che si sono occupati della vicenda:

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore